Per una democrazia paritaria: la preferenza ad una donna democratica

di Gilda Panella, coordinatrice Democratiche provincia dell’Aquila

Le donne, in prima linea, per una sfida culturale, un cambio di passo, un nuovo rinascimento sociale, politico. Un percorso che affermi la cultura del rispetto per il bene delle persone e del Paese. Una modalità innovativa che porti nei Luoghi delle Istituzioni quel grande cambiamento che l’ottica femminile pratica naturalmente: concretezza e velocità del fare..
Abbiamo ovunque, dopo una lunga battaglia, la doppia preferenza di genere, usiamola, nelle prossime elezioni amministrative, per portare più donne nei Consigli e, auspichiamo, nelle giunte, per arricchire e rendere più forte la rappresentanza democratica.
Un’opportunità importante, da non perdere.
Votare una donna democratica è sostenere la realizzazione di una società, più equa, più giusta per tutte e per tutti.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sanità Rapporto Eurostat. Italiani longevi, ma insoddisfatti dei servizi sanitari. La salute legata alla qualità dell’ambiente

di Maurizio Piccinino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *