Auto, il mercato in Europa cala del 24,4% rispetto al 2019

Il mercato dell’auto europeo si lascia alle spalle un’estate difficile con un’altra battuta d’arresto. Secondo i dati diffusi dall’Acea, nell’Unione Europea, allargata all’Efta e al Regno Unito, a luglio le immatricolazioni di auto sono state 978.918 unita’, il 23,6% in meno dello stesso mese del 2020. Ad agosto il mercato si ferma invece a 724.710 immatricolazioni, in calo del 18,1%. Da inizio anno i volumi immatricolati raggiungono 8.188.886 unita’, con una variazione positiva del 12,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Una crescita solo apparente, spiega il Centro Studi Promotor, perche’ “iI dato del 2020 era stato fortemente penalizzato dalla pandemia e quindi un rimbalzo nel 2021 era assolutamente scontato, ma non riflette la situazione reale del settore dell’auto. Per avere un quadro veritiero occorre fare il confronto tra il 2021 e il 2019, anno precedente la pandemia. In questo caso il calo e’ del 24,4%, mentre alla fine del primo semestre era del 23%. peggioramento che dovrebbe accentuarsi nei prossimi mesi per la crisi dei semiconduttori che ha determinato fermi nella produzione di molte case automobilistiche”. Secondo il presidente Gian Primo Quagliano “e’ necessario che il nostro Paese adotti al piu’ presto una politica di incentivi per la transizione all’auto elettrica con sostegni permanenti”. Dei trenta mercati dell’Europa Occidentale soltanto la Norvegia, dove sono forti gli incentivi per le auto elettriche, risulta in crescita (+11,5%), mentre tutti gli altri sono sotto la soglia pre Covid.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Black Friday e Natale, l’acquisto e’ online ma cala del 40%

 Il grosso degli italiani compra online o comunque si informa sul web durante il black …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *