G7, possibilità per i giovani tra i 20 e i 35 anni

Young Ambassadors Society (Yas), l’associazione no-profit che gestisce i processi ufficiali di engagement giovanile dei vertici G7 e G20 per l’Italia, ha aperto, in collaborazione con l’Ufficio Sherpa della Presidenza del Consiglio dei ministri e il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, le candidature per la selezione della delegazione italiana che parteciperà allo Youth 7 (Y7) e allo Youth 20 (Y20), gli engagement group ufficiali del G7 e G20 dedicati ai giovani. Per inviare la propria candidatura visitare il sito di Yas. La scadenza per l’invio delle application è prevista per il 15 gennaio 2024.

Le candidate e i candidati italiani verranno reclutati direttamente da Yas e avranno il compito, nei prossimi mesi, di redigere le proposte da presentare ai leader del G7. I candidati dovranno avere tra i 20 e i 35 anni, un’ottima padronanza della lingua inglese ed esperienze professionali, di studio o di imprenditoria, di volontariato o associazionismo, legate ai temi al centro dello Y7 come l’ambiente e la sostenibilità, l’innovazione e la trasformazione digitale, il futuro del lavoro, l’inclusione e le pari opportunità. Attraverso lo stesso form ci si potrà candidare per la partecipazione allo Youth 20, che si terrà in Brasile il prossimo anno, e al Global Youth Leader Programme, la piattaforma progettata da Yas in collaborazione con organizzazioni internazionali, istituzioni e privati, che consiste in sessioni interattive e pratiche di apprendimento volte all’elaborazione di proposte di politiche giovanili. Il programma coinvolge oltre 100 leader under 35 italiani e internazionali, la cui mission è accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu e lavorare alla costruzione di una società più inclusiva.

Young Ambassadors Society è tra le fondatrici degli engagement group Y7 e Y20 e da anni collabora attivamente con l’Ufficio Sherpa della Presidenza del Consiglio dei ministri, con il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale ed altri ministeri, organizzazioni internazionali – tra cui le agenzie delle Nazioni Unite – e aziende per lo sviluppo di progetti di empowerment giovanile. Già Chair di Y7 2017 e Y20 2021, Yas è Chair dello Y7 2024, che prenderà avvio a dicembre 2023 con il lancio di una survey volta a influenzare l’agenda del G7. Si proseguirà poi con il Global Youth Leaders Program e le consultazioni con le associazioni giovanili nella prima metà del 2024. L’ultima tappa sarà a maggio, con il Summit di Roma – articolato in cinque giorni di incontri, workshop, panel interattivi ed eventi organizzati in collaborazione con i partner di Yas – durante il quale oltre 100 giovani provenienti da Italia, Usa, Francia, Germania, Giappone, Canada, Uk e Unione Europea lavoreranno alla stesura delle proposte da presentare ai leader del G7, alla presenza di alte cariche istituzionali, rappresentanti delle organizzazioni internazionali e aziende partner. Young Ambassadors Society è affiancata da Comin & Partners per tutte le attività di comunicazione, mentre knowledge partner di YAS è Obiettivo Cinque.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ires, il 33 per cento delle società ha dichiarato una perdita

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che sono stati pubblicati i dati sulle dichiarazioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *