Gioco, il fatturato è di 9 miliardi

L’industria del gioco, nel 2022, si caratterizza per un’occupazione diffusa su tutto il territorio nazionale e un fatturato complessivo di 9,1 miliardi di euro. Il dato emerge dal secondo rapporto di ricerca sul settore, nato dalla collaborazione tra la Luiss Business School e Ipsos. L’analisi fornisce la fotografia di un settore interessato dai recenti cambiamenti economici e sociali, con una attivita’ caratterizzata da un’intensificazione dell’uso del canale a distanza, favorito da una sempre maggiore familiarita’ con le nuove tecnologie da parte dei giocatori. Il report mostra che la grande maggioranza dei giocatori agisce in modo pienamente consapevole, animato principalmente da spirito ricreativo, in cerca di distrazioni, attratto dall’incertezza dell’esito o dalla possibilita’ di una grande vincita. Soltanto una piccola percentuale di giocatori (il 4%) appare meno consapevole e considera il gioco come un modo rapido per fare soldi, o ritiene che continuando a giocare sia eventualmente possibile recuperare le perdite subite.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vino e spirits, crollano consumi estivi per aperitivi e dopocena

Nel 2023 crollano in estate i consumi delle bevande alcoliche durante aperitivi e dopocena. Nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *