Neve e gelo fanno volare i prezzi di verdure e ortaggi

Neve e gelo fanno volare i prezzi di verdure e ortaggi sugli scaffali con rincari fino al 67% per le melanzane, al 33% per le zucchine e a 13% per i peperoni. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati di Borsa Merci Telematica Italiana (Bmti) sugli effetti dell’ondata di maltempo che stringe d’assedio l’Europa e l’Italia con gravi ripercussioni per le produzioni invernali in campo. Le gelate che hanno colpito la Spagna – spiega la Coldiretti -, con raccolti in calo e difficoltà logistiche per i trasporti, hanno ridotto la disponibilità sugli scaffali di molti prodotti, determinando un incremento dei prezzi. “Ma gli effetti del maltempo si fanno sentire anche in Italia interessando le coltivazioni in serra, come le zucchine, e quelle in campo come cavoli, verze, cicorie, finocchi, carciofi, radicchio e broccoli. E il rischio – continua la Coldiretti – è che il perdurare del freddo polare che interessa tutto il vecchio Continente possa portare un ulteriore peggioramento della situaizone. Lo sbalzo termico improvviso – sottolinea la Coldiretti – ha inoltre un impatto inevitabile anche sull’aumento dei costi di riscaldamento delle produzioni coltivate in serra”. “Si conferma anche nel nuovo anno – conclude la Coldiretti – il moltiplicarsi di eventi estremi con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo che ha fatto perdere oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra cali della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne con allagamenti, frane e smottamenti”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sondaggio, i giovani fuori casa provano ansia nel 50 per cento dei casi

Per ragioni di studio e lavoro, sempre più giovani scelgono di trasferirsi lontano dalla propria …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *