Alta formazione dei giovani laureati abruzzesi in università straniere

La Presidenza del Consiglio regionale promuove l’alta formazione dei giovani laureati abruzzesi in universita’ straniere di eccellenza, “cosi’ da far loro riportare nel territorio regionale conoscenze e competenze che possano essere stimolo per ulteriori occasioni di sviluppo e valorizzazione dell’Abruzzo”. Un segnale politico, concretizzato con una deliberazione, la 52 del 2017. Attraverso singole convenzioni con la Presidenza, le universita’ di Chieti-Pescara, L’Aquila e Teramo hanno ricevuto o riceveranno fondi annuali, e per tre anni, per borse di studio destinate a studenti meritevoli e in difficolta’ economiche che abbiano gia’ fatto richiesta di accesso a corsi di formazione nelle migliori universita’ estere. Per la loro scelta gli atenei emaneranno dei bandi di selezione e cureranno l’ammissibilita’ delle richieste di supporto da parte della Regione sulla base di quanto stabilito nello schema di convenzione. Oggi, a Pescara, la firma della convenzione tra il presidente del Consiglio Giuseppe Di Pangrazio e l’Universita’ Gabriele d’Annunzio. A rappresentare il rettore il professore Mario Rainone, del Dipartimento di Ingegneria e Geologia. “Per gli atenei di Teramo e Chieti – ha detto il presidente Di Pangrazio – abbiamo messo a disposizione novemila euro l’anno ciascuno. Si e’ cominciato con l’attivazione di tre borse di studio. Per quello di Chieti-Pescara, ci sono 18 mila euro. Il numero di borse di studio dovra’ essere deciso dall’universita’ ma quello che conta e’ favorire gli studenti abruzzesi che intendano maturare un percorso di alta formazione, una formazione da riportare qui in regione, nelle nostre universita’, che presentano eccellenze riconosciute in tutta Italia, ma non solo”. “Un percorso virtuoso su cui l’Ufficio di Presidenza si e’ espresso in modo unanime – ha detto Lucrezio Paolini – e che si pensa di implementare”. “I rapporti istituzionali tra Universita’ e Presidenza del Consiglio sono consolidati ma questa iniziativa fornisce un nuovo segnale: al di la’ degli importi conta che si tratti di un simbolo, il simbolo di una nuova sinergia” ha concluso Rainone.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Audizione del Garante per l’Infanzia dell’Abruzzo in Commissione Parlamentare

Si è tenuta nei giorni scorsi l’audizione della Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *