Autismo, protocollo d’intesa Angsa – Comune di Pescara

Protocollo d’intesa tra Angsa  Abruzzo (Associazione Genitori Persone con autismo) e Comune di Pescara, che ha aderito al progetto “Autism Friendly Abruzzo”. Alla sottoscrizione del documento, da parte del sindaco Carlo Masci e della referente regionale Angsa Alessandra Portinari, hanno presenziato l’assessore alle Politiche per la Disabilità Nicoletta Di Nisio, l’Arcivescovo Tommaso Valentinetti e diverse associazioni, oltre ai rappresentanti della Fondazione Paolo VI. Il protocollo d’intesa  introduce le cosiddette best practices per l’accoglienza delle persone con autismo e delle loro famiglie nelle sedi pubbliche, ma anche per fare informazione, formare una rete di servizi di tutela e organizzare eventi in tal senso.
Il personale comunale dovrà essere formato per la conoscenza dei comportamenti di persone autistiche e il Comune, sulla base del documento sottoscritto oggi, sarà tenuto a divulgare i contenuti del progetto “Autism Friendly Abruzzo”, a esporre negli uffici l’adesivo speciale “Autism Friendly Abruzzo”, ad affiancare Angsa per la creazione di una rete di servizi volti alla tutela delle persone con autismo e delle loro famiglie, a coinvolgere le associazioni di categoria e gli esercizi commerciali in progetti di sensibilizzazione a partecipare alle iniziative volte alla diffusione della consapevolezza dell’autismo e al sostegno delle famiglie sul territorio.

«Sono iniziative – ha detto il sindaco Carlo Masci – che ci riempiono il cuore di speranza ma che sono anche una presa di responsabilità da parte di tutti i cittadini a cominciare da chi amministra. Noi saremo parte attiva per rendere tutti gli uffici comunali accoglienti e in linea con le esigenze dei ragazzi con autismo e delle loro famiglie, che vanno aiutate il più possibile. Io come ho sempre sostenuto sono molto orgoglioso del fatto che la  nostra città possa contare  su un sistema di volontariato che ha pochi pari in Italia».

«L’obiettivo è costruire una rete di cui facciano parte tutti quei soggetti pubblici e privati che si occupano di sociale e volontariato e siano sensibili sul tema» ha detto Alessandra Portinari,

Angsa questa mattina ha anche reso noto che, grazie alla collaborazione con il reparto di Neuropsichiatria dell’ospedale di Pescara, sarà molto presto attivato, nell’ambito del progetto Autism Friendly Abruzzo, un programma di formazione per gli operatori pubblici e privati.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Italia Viva, nuovi coordinatori per le province di Teramo e Chieti

“Luciano Monticelli e Giancarlo Zappacosta sono i nuovi coordinatori di Italia Viva rispettivamente per le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *