Chieti, avviata la contrattazione sociale territoriale

Chieti e’ il primo Comune d’Abruzzo ad avviare la contrattazione sociale territoriale, ovvero un confronto costante e aperto con le parti sociali, avviato in molte realta’ europee, su argomenti che riguardano il sociale e il territorio. Al primo incontro svoltosi oggi hanno preso parte gli assessori alle Finanze e ai Rapporti con le Organizzazioni sindacali Tiziana Della Penna ed Enrico Raimondi, per le organizzazioni sindacali erano presenti Antonio Cardo della Uil, Manola Cavallini della Cgil e Lucio Petrongolo della Cisl, nonche’ i responsabili delle rispettive federazioni della Funzione Pubblica. “Siamo molto soddisfatti di questo avvio – dicono gli assessori Raimondi e Della Penna – sia perche’ e’ una concertazione fortemente voluta da questa Amministrazione, sia perche’ realizza l’inizio di un percorso che vogliamo mantenere costante, di condivisione con le parti sociali. I sindacati si sono detti soddisfatti della convocazione, perche’ siamo l’unico comune abruzzese ad aver avviato la contrattazione collettiva territoriale e anche perche’ in questi anni il Comune non aveva avuto relazioni sindacali fluide e costruttive. Noi riteniamo invece che questo confronto sia un beneficio per tutti: soprattutto in questa fase di difficolta’ finanziaria e’ necessaria una condivisione con le parti sociali per gli obiettivi comuni e per non fare una politica di tagli, ma riqualificazione della spesa coerentemente a quanto stabilisce in tal senso anche il piano di riequilibrio”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il Presidente Marsilio incontra il nuovo responsabile della Struttura di missione, Carlo Presenti

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha incontrato questa mattina a Palazzo Fibbioni, a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *