Consegnati i lavori per la realizzazione del Covid Hospital di Pescara

Consegnati i lavori per la realizzazione del Covid Hospital di Pescara, nell’ambito della procedura indetta con urgenza dalla Regione Abruzzo. Ad aggiudicarsi l’appalto la Omnia Servitia, societa’ della holding che fa capo all’imprenditore Antonio Colasante, collocatasi al primo posto della graduatoria redatta all’esito dell’apertura delle offerte pervenute. Il Covid Hospital nascera’ nella palazzina ex Ivap di proprieta’ della Asl di Pescara, edificio accanto alla direzione generale con ingresso da via Paolini. Sara’ dotato di 214 posti letto, di cui 174 per la degenza e 40 di terapia intensiva, da attivare gradualmente. Alla consegna dei lavori e alla firma dell’atto erano presenti, fra gli altri, il presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, Lorenzo Sospiri, il sindaco di Pescara, Carlo Masci, e il direttore Generale facente funzioni della Asl di Pescara, Antonio Caponetti.

Entro i prossimi quindici giorni, dovrebbero essere attivati i primi 30 posti letto, poi 50 entro un mese. “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo per la realizzazione di un’opera importante per l’intero Abruzzo – ha dichiarato Gianluca Di Loreto, direttore operativo della Omnia Servitia e coordinatore dello staff tecnico del progetto – Siamo gia’ al lavoro per procedere, in tempi record, alla realizzazione dell’opera, che deve essere conclusa entro 90 giorni. Avremo all’opera inizialmente una cinquantina di operai, che si aggiungono alle risorse gia’ presenti in ospedale visto che ci occupiamo parallelamente anche della manutenzione”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ricostruzione, vertice Legnini – Unioncamere

Il punto sugli interventi attuati a favore delle imprese dei territori colpiti dal terremoto del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *