Fabrizio Di Stefano: pronto per la presidenza della Regione

 “Credo che ci possa stare che, dopo diversi anni, si possa arrivare a un ricambio o perlomeno un pit-stop, soprattutto per chi non vive di politica, ma ha anche altre attivita’, e non e’ di importanza vitale. Certo il modo poteva essere piu’ corretto, pero’ dopo questo pit-stop saro’ piu’ pronto di prima a ripartire”. Lo afferma Fabrizio Di Stefano, deputato uscente e prima ancora senatore, il grande escluso della tornata elettorale del prossimo 4 marzo nelle lista di Forza Italia e del centrodestra, che comunque rilancia e si dice gia’ da ora “pronto” a correre per la presidenza della Regione Abruzzo alle elezioni del 2019 o quelle anticipate qualora l’attuale governatore, Luciano D’Alfonso, entri in Parlamento.

“Se mi sento candidato presidente in pectore dopo questa esclusione? Credo che ci siano tutti i presupposti – sostiene – Sono pronto a farlo questo passo, se mi si chiede, e a questo punto ci sono tanti che me lo stanno chiedendo. Ora, comunque, ci concentriamo per far vincere il centrodestra a queste Politiche”, assicura. Tornando alle modalita’ che hanno portato alla sua esclusione “se proprio ci doveva essere un ricambio, avrei preferito che fosse con qualcuno dei tanti amministratori capaci che abbiamo, dei tanti esponenti del mondo imprenditoriale che sono stati sempre vicini al centrodestra nella buona e nella cattiva sorte, che si fosse valorizzata qualche nuova leva, che si fosse premiata la coerenza e la competenza”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *