Lanciano e Vasto, i sindaci propongono una mediazione per salvare i tribunali

Le citta’ di Vasto e Lanciano unite per provare a salvare i rispettivi Tribunali con l’istituzione di un unico presidio giudiziario con la ripartizione delle competenze. E’ l’idea dei sindaci Francesco Menna e Mario Pupillo annunciata nella sala del Gonfalone del Comune di Vasto nel corso di una conferenza stampa durante la quale sono stati illustrati i dettagli del documento presentato venerdi’ scorso alla Commissione regionale ‘Tribunali d’Abruzzo’ a L’Aquila per la costituzione di una sorta di “tribunale diffuso” per superare la logica dei campanili. “Il documento e’ il frutto di una mediazione – ha dichiarato Menna – e sara’ il nuovo governo che decidera’ se i tribunali potranno essere salvati. Porteremo questa proposta all’attenzione dei rispettivi Consigli comunali l’argomento oltre a un tavolo congiunto con gli ordini forensi”. Per Pupillo “costituire un unico tribunale, con le rispettive sedi a Lanciano e a Vasto, e’ l’unica via d’uscita. Ringrazio tutta l’Amministrazione di Vasto che ha saputo cogliere questa occasione”. Presenti all’incontro il presidente dell’Anci Abruzzo Luciano Lapenna (“La speranza che questo esempio virtuoso possa essere seguito anche da Avezzano e Sulmona”), e i presidenti dei Consigli comunali di Vasto e Lanciano, Giuseppe Forte e Leo Marongiu.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consiglio regionale il 31 gennaio a Pescara

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo è convocato nell’aula consiliare del Comune di Pescara per martedì 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *