Fondi per la prevenzione del rischio sismico e idrogeologico

Quaranta milioni in più per 23 Comuni abruzzesi sul Programma operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020, di cui 20 messi a disposizione dall’Unione Europea e 20 di cofinanziamento statale, in seguito agli eventi sismici del 2016 e 2017. Le risorse aggiuntive andranno a beneficio di 23 Comuni che rientrano nel cratere sismico e sono destinate alla realizzazione di interventi di prevenzione sismica, idrogeologica e di sostegno alla ripresa economica. La fetta più grande, 30 milioni di Euro, sarà indirizzata ad interventi in materia di riduzione del rischio idrogeologico e di erosione costiera e prevenzione del rischio sismico. 9 milioni di euro saranno destinati ad azioni mirate allo sviluppo di progetti di rivitalizzazione dei luoghi e delle comunità delle aree a rischio e/o di aree contigue, capaci di riattivare filiere territoriali; infine, 1 milione di euro alla realizzazione di una campagna straordinaria di comunicazione e marketing che sarà diretta a promuovere la destinazione turistica.Infine, per garantire la massima attuazione della Smart Specialization Strategy, la Commissione Europea ha recepito l’integrazione all’azione 1.1.4 del Por Fesr. Nel suo ambito la Regione Abruzzo ha siglato un protocollo d’intesa con MISE, Fiat Chrysler Automobiles Italy (FCA), Regione Piemonte, Provincia Autonoma di Trento e Regione Campania per la realizzazione del progetto ‘Emerge’. Si tratta di un progetto selezionato nell’ambito del Fondo crescita sostenibile, istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ai sensi del DM del 1 aprile 2015, sul quale sono stanziate risorse pari ad 1 milione 290 mila euro. La Regione Abruzzo parteciperà alla realizzazione del progetto, che prevede, tra l’altro, anche lo sviluppo di soluzioni tecnologiche che potranno concorrere alla competitività del prodotto Light Commercial Vehicle

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *