Fondi Ue, Tajani: in Italia manca la progettualità

C’e’ molto da migliorare, manca progettualita’, manca soprattutto in alcune regioni del Sud la capacita’ di cofinanziare: bisogna compiere un salto in avanti e migliorare la qualita’ anche dei progetti, la qualita’ del lavoro nelle amministrazioni pubbliche ma anche fra i privati”. Lo ha detto a L’Aquila a margine dell’evento finale del programma di cooperazione transfrontaliera IpaAdriatic, il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, rispondendo a una domanda sulla scarsa capacita’ dell’Italia di spendere i finanziamenti messi a disposizione dell’Unione Europea. 

“Il Parlamento Europeo ha approvato un documento che chiede alla Commissione di dare regole, perche’ rischiamo di avere una bolla finanziaria e sappiamo quali sono i rischi e i danni che cio’ provoca”. Cosi’ il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, a nel corso del suo intervento all’evento sul programma Ipa Adriatic. Secondo Tajani, “la politica deve avere il coraggio di fare delle scelte. Dobbiamo essere piu’ coraggiosi sulla web tax, oltre che con il Bitcoin – ha aggiunto – l’obiettivo e’ l’armonizzazione finanziaria, che significa dare un colpo forte a chi utilizza certi vantaggi non per il servizio ai cittadini, ma per raggiungere obiettivi non sempre leciti. Su questo fronte – ha sottolineato – e’ importante anche il ruolo della Guardia di Finanza”. 

 “C’e’ stata un procedura di infrazione da parte dell’Italia, cerchero’ di interessarmene, pero’ e’ una cosa che deve fare il Governo italiano, se non ci sono ricorsi in cui non si ottempera alle decisioni dell’Unione Europea, si rischia di avere una sanzione da parte della Corte di Giustizia. Comunque cerchero’ di avere informazioni piu’ dettagliate”. Cosi’ il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, rispondendo alle domande dei giornalisti sul pagamento delle tasse sospese per il sima di 9 anni fa e ora richieste a professionisti, imprese e titolari di partiva Iva. “Ho incontrato il sindaco dell’Aquila, il presidente della Regione Abruzzo – ha aggiunto – che mi hanno sottoposto questo problema. Cerchero’ di capire se si puo’ fare qualcosa e come si puo’ cercare di risolverlo. L’Europa comunque e’ stata vicina a questa terra, ha erogato mezzo miliardo di euro per il terremoto dell’Aquila quindi cercheremo per fare in modo che l’Europa possa essere sempre amica di una terra cosi’ profondamente ferita”.

“Io faccio bene il Presidente del Parlamento Europeo, spero di poterlo continuare a fare bene sono contento di stare dove mi trovo”. Cosi’ Antonio Tajani ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano di un suo possibile impegno politico futuro da protagonista sulla scena italiana.

 

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi UE, Target di spesa raggiunti anche per il 2022

Nella spesa dei Fondi europei – Fesr, Fondo europeo di sviluppo regionale e FSE, Fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *