Giovannelli: dopo le mareggiate in ballo il futuro turistico della costa

“E’ in ballo il futuro turistico di Alba Adriatica e di un importante tratto della costa abruzzese: per questo servono misure di protezione drastiche e immediate”. Lo chiede, a nome dei suoi colleghi Franchino Giovannelli, referente di Cna Balneari Abruzzo ad Alba Adriatica, comune del Teramano investito da una violenta mareggiata che ha provocato danni ingenti a spiagge, stabilimenti e attrezzature. I balneatori di Alba, insieme al sindaco Antonietta Casciotti, domani manifesteranno in Consiglio regionale, all’Aquila, dove si discutera’ proprio di misure per proteggere il litorale. “Assistiamo ad un vero disastro provocato dalle mareggiate – dice Giovannelli – che hanno creato danni serissimi a una decina di stabilimenti. Un tratto di una quindicina di chilometri che richiede interventi non piu’ rinviabili, ma assolutamente drastici. Interventi che gli operatori individuano solo nella posa di scogliere frangiflutto, le sole in grado di offrire una protezione efficace: ogni altro intervento, come il ripascimento, puo’ servire solo salvare la stagione, non il destino di un tratto di costa dell’Abruzzo”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Audizione del Garante per l’Infanzia dell’Abruzzo in Commissione Parlamentare

Si è tenuta nei giorni scorsi l’audizione della Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *