Giunta regionale, adottato il Piano regionale dei Trasporti (PRIT)

La giunta regionale dell’Abruzzo ha approvato i seguenti provvedimenti: adottato il Piano regionale dei Trasporti (PRIT) necessario per adeguare la pianificazione strategica nei settori della mobilità delle persone e del trasporto e logistica delle merci ai più recenti indirizzi dell’Unione Europea. Una pianificazione prevista dall’Ue necessaria per l’accesso ai fondi europei al fine di conseguire gli obiettivi della nuova Politica di Coesione Europea ‪2021-2027‬. ll Piano, dopo l’adozione, dovrà essere approvato definitivamente dalla giunta come proposta di deliberazione al consiglio regionale che lo approva, dopo un periodo di 45 giorni per la pubblicazione. Conferito l’incarico di dirigente del Servizio “Impresa e Finanza”, del Dipartimento Sviluppo Economico – Turismo, a Maria Ferrara, in posizione di comando dalla Provincia di Pescara. Individuata nel Servizio Beni ed attività culturali la struttura regionale alla quale assegnare la gestione del contratto di concessione e valorizzazione del complesso immobiliare ex Fea a Pescara, in lungomare Matteotti, sottoscritto il due aprile 2019 con durata di 49 anni e con il versamento di un canone annuo di 15mila euro a partire dal quinto anno da parte del concessionario in favore della Regione Abruzzo. Approvati gli indirizzi per la programmazione triennale ‪2023-2025‬ delle Aziende Sanitarie Regionali. Nominato Franco La Civita nuovo componente della Consulta per il Consorzio di Bonifica Interno, in sostituzione del dimissionario Umberto Margiotta. Il Piano strategico della PAC, che definisce le scelte nazionali della politica agricola per il quinquennio ‪2023-2027‬, comprende la misura dello Sviluppo locale di tipo partecipativo LEADER alla quale viene attribuito un ruolo strategico per le zone rurali per contrastare fenomeni di spopolamento, povertà e degrado ambientale. Individuati 8 ambiti territoriali in zone omogenee e coerenti in termini geografici, sociali, economici e culturali. Approvata la proroga della collaborazione nell’ambito dello progetto sulla Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile per il quale la Regione Abruzzo ha avviato uno studio sulle reti ecologiche su scala regionale. Per portare a conclusione questa attività, si è reso necessario chiedere al Ministero una proroga della scadenza dell’accordo di collaborazione fino al 30 giugno 2023

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, consegnati i lavori del Circolo Canottieri

Iniziato formalmente il percorso che porterà al recupero e al restauro dell’immobile del Circolo Canottieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *