Infrastrutture, Marsilio sollecita l’apertura dei cantieri

“Per lo sviluppo infrastrutturale dell’Abruzzo la prima cosa da fare è aprire i cantieri. Siamo finalmente arrivati a definizione di una serie di progetti importanti, anche se recuperare decenni di ritardo nelle infrastrutture, non si fa in un giorno”. Così Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, durante il primo incontro del tour di convegni dal titolo “Infrastrutture al servizio delle imprese”, organizzati dall’azienda regionale per le attività produttive (Arap) Abruzzo in collaborazione con Regione Abruzzo e Sangritana s.p.a. L’evento si è svolto nei giorni scorsi ad Atessa, nella zona della Val di Sangro dove insistono gli insediamenti Stellantis e Honda. “Siamo pronti ad aprire i cantieri sull’ultimo miglio ferroviario di Vasto e di Ortona – prosegue Marsilio – e sul potenziamento delle banchine di questi porti. Come cantiere è già attivo quello per realizzare il molo di Pescara. Stiamo per aprire anche i lavori sull’interporto di Manopello, su cui c’è un investimento di 10 milioni di euro per renderlo più funzionale. Abbiamo praticamente consegnato i lavori alla piastra logistica di Saletti, c’è ancora qualche ulteriore piccolo lavoro da poter aggiungere, ma la piastra è consegnata, collaudata nei tempi, anzi in anticipo rispetto ai tempi del cantiere. Sono stati appena appaltati i 24 milioni di euro per la piastra logistica di Fossacesia, c’è da fare una banchina lunga 750 metri che permette e treni merci di potersi fermare e caricare – spiega ancora -. E tutto al servizio delle aziende di questo territorio che hanno bisogno di una logistica potenziata perché l’Abruzzo odierno è un Abruzzo in cui le navi importanti non riescono ad entrare dentro i porti e devono andare a scaricare ad Ancona o a Napoli; devono portare con i camion le materie prime e riportali indietro quando sono prodotti finiti e lo fanno su strade, vecchie a volte di un secolo. C’è un grande lavoro da fare, abbiamo iniziato con le cose più importanti, ma certo continueremo lungo questo indirizzo”. Negli incontri sono coinvolte istituzioni e imprese del territorio per un momento utile alla condivisione di tematiche centrali nel tessuto produttivo territoriale e per indirizzare le scelte strategiche che gli Enti dovranno effettuare nei rispettivi ambienti di competenza per poter rendere maggiormente efficaci i progetti in atto.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Api, zafferano e microdistillerie, il Consiglio regionale premia le migliori idee di impresa nel Parco d’Abruzzo

Quattordici progetti vincitori, due menzioni speciali e ventottomila euro di premialità erogati. Si chiude con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *