Lanciano, il sindaco Pupillo chiude scuole, parchi e giardini

Aumenta il numero dei positivi al coronavirus a Lanciano, il 112% in piu’ in una settimana, il sindaco Mario Pupillo annuncia un’ordinanza, con provvedimenti urgenti, che da domani e fino al 7 marzo prossimo sospende le attivita’ in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, anche nei nidi d’infanzia, e chiude parchi e giardini; previsto anche il divieto di stazionamento nelle principali strade cittadine. Ad oggi a Lanciano – citta’ di circa 35mila abitanti, gia’ in zona rossa come tutta la provincia di Chieti – si contano 341 positivi, compresi i nuovi 33 comunicati stamani dalla Asl; 400 sono le persone in quarantena e 34 i decessi. Nei giorni scorsi sono state chiuse le scuole dell’Infanzia di Marcianese e Olmo di Riccio; in totale gli alunni positivi, in 7 scuole, sono 16, tre le classi in quarantena. “I numeri sono chiari e non consentono di rinviare le decisioni che assumiamo a tutela della salute pubblica e per limitare il diffondersi dei contagi – ha detto Pupillo in video conferenza stampa, presente l’assessore all’Istruzione Giacinto Verna – I provvedimenti che andremo a disporre con apposite ordinanze saranno in vigore da domani, venerdi’ 26 febbraio, fino a domenica 7 marzo, salvo ulteriori proroghe”. Il divieto di stazionamento e assembramento riguarda piazze, corso Trento e Trieste, viale Salvo d’Acquisto, via Monte Maiella e in generale i luoghi di aggregazione, oltre che quelli in prossimita’ degli esercizi commerciali. Saranno rafforzati i controlli.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

La Commissione “Agricoltura, Sviluppo economico e Attività Produttive” in apertura del Consiglio regionale

La settimana politica del Consiglio regionale si apre con la seduta ordinaria dell’Assemblea legislativa prevista per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *