Melilla chiede lo stop agli aumenti dei pedaggi autostradali

”Ho chiesto una moratoria nazionale al Ministero dei Trasporti e Infrastrutture per evitare nuovi aumenti dei pedaggi autostradali. Siamo a pochi giorni dal 1 gennaio e va impedito un nuovo aumento dei pedaggi che colpisca pendolari, utenti, trasportatori in modo selvaggio e ingiustificato. L’anno scorso su 27 concessionarie autostradali solo 7 hanno ottenuto aumenti, e tra di esse la nostra autostrada dei Parchi”. Lo chiede Gianni Melilla, deputato pescarese di Sinistra Italiana. ”Negli ultimi 13 anni l’Autostrada dei Parchi ha aumentato i pedaggi del 187%; dal 2009 al 2016 l’aumento e’ stato del 42,88% a fronte di un aumento dell’inflazione del 10%; l’anno scorso il rincaro fu del 3,45%, il secondo piu’ caro d’Italia. Peraltro la nostra autostrada e’ vecchia e insicura, non ha operato investimenti innovativi a livello energetico installando impianti fotovoltaici come invece ha fatto l’autostrada del Brennero, anche essa di montagna, non ha nessuna stazione di servizio per il carburante, bar, ristorante e bagni per 100 kilometri da Chieti a Magliano dei Marsi e viceversa, nonostante la ripetuta promessa di farne una nella valle peligna”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nuova Pescara, il sindaco Masci inviata a non rallentare l’iter

Il sindaco di Pescara Carlo Masci ha scritto una lettera aperta invitando a non rallentare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.