Melilla chiede lo stop agli aumenti dei pedaggi autostradali

”Ho chiesto una moratoria nazionale al Ministero dei Trasporti e Infrastrutture per evitare nuovi aumenti dei pedaggi autostradali. Siamo a pochi giorni dal 1 gennaio e va impedito un nuovo aumento dei pedaggi che colpisca pendolari, utenti, trasportatori in modo selvaggio e ingiustificato. L’anno scorso su 27 concessionarie autostradali solo 7 hanno ottenuto aumenti, e tra di esse la nostra autostrada dei Parchi”. Lo chiede Gianni Melilla, deputato pescarese di Sinistra Italiana. ”Negli ultimi 13 anni l’Autostrada dei Parchi ha aumentato i pedaggi del 187%; dal 2009 al 2016 l’aumento e’ stato del 42,88% a fronte di un aumento dell’inflazione del 10%; l’anno scorso il rincaro fu del 3,45%, il secondo piu’ caro d’Italia. Peraltro la nostra autostrada e’ vecchia e insicura, non ha operato investimenti innovativi a livello energetico installando impianti fotovoltaici come invece ha fatto l’autostrada del Brennero, anche essa di montagna, non ha nessuna stazione di servizio per il carburante, bar, ristorante e bagni per 100 kilometri da Chieti a Magliano dei Marsi e viceversa, nonostante la ripetuta promessa di farne una nella valle peligna”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cipess, fondi per la ricostruzione del Conservatorio Casella all’Aquila

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS), presieduto dal Vice …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *