Migranti, Corona: ciascuno faccia la propria parte

 “Questi atteggiamenti di rifiuto non sono nuovi e spero che si possano superare. Dico a tutti i comuni che se facessero la propria parte il problema o non ci sarebbe oppure sarebbe del tutto ridimensionato. Attualmente in provincia di Chieti abbiamo comuni che sopportano un’accoglienza importante ed altri non ne hanno per niente”. Il prefetto di Chieti, Antonio Corona, parla nell’aula consiliare del Comune di San Salvo. Il prefetto alla domanda se ci sono indicazioni precise del governo centrale risponde: “Le disposizioni sono quelle che quanti arrivano devono essere accolti. Se vogliamo che tutto si riduca a un’estrazione a sorte l’unica soluzione e’ quella di riunire attorno a un tavolo tutti i sindaci e ciascuno faccia la propria parte”. A proposito delle quote per questa provincia che ha gia’ stabilito Roma, Corona ribadisce che sono state disposte dal governo centrale. “Noi abbiamo riceviamo semplicemente l’ informazione sugli arrivi. La quota e’ calcolata sulla popolazione residente in provincia attorno al 2,5 per mille anche se penso che a breve si possa raggiungere anche il 3 per mille; attualmente la presenza e’ superiore al migliaio. Ma se continueranno ad arrivare a frotte di dovra’ rivedere questa quota. Non mi chieda di metterci una firma su questi numeri non sarei in grado di poterlo fare”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Stelio Mangiameli nuovo presidente del Collegio regionale per le garanzie statutarie

Il Collegio regionale per le Garanzie Statutarie ha rinnovato i propri componenti ed eletto gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.