Minori, Falivene: al lavoro per la prevenzione

La Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Abruzzo, Maria Concetta Falivene, a seguito dell’acquisizione dei dati socio-sanitari e dei fenomeni delinquenziali che si registrano su tutto il territorio abruzzese, ha elaborato un progetto d’intervento concreto volto alla prevenzione questo tipo di fenomeni. La costituzione di un Tavolo di confronto sulle problematiche minorili con il compito di realizzare programmi di prevenzione coordinati e dettagliati per l’intero anno scolastico 2024- 2025, da sottoporre alle competenti Istituzioni scolastiche, rappresenta una risposta concreta di supporto ai giovani. Il programma di prevenzione sarà attuato con video realizzati – anche dagli alunni – e in tal senso sarà fondamentale la partecipazione e supervisione della Consulta degli studenti. I video saranno proiettati sulle lim (lavagne interattive multimediali) delle classi delle scuole medie e superiori nello stesso giorno e mensilmente sarà affrontato un tema. Inizieremo a ottobre con il mese dedicato alla Legalità, per proseguire con la tematica della violenza e, quindi del problema attualissimo delle baby gang; continueremo con la piaga dell’assunzione di droghe e alcool, con i disturbi alimentari e altro. Termineremo a maggio con l’orientamento al lavoro e l’importanza dello sport.

Alla riunione del Tavolo, che si è svolta questa mattina a Pescara nella sede del Consiglio regionale, hanno partecipato il presidente della Consulta degli studenti di Chieti, Francesco Paolo Barbacane, unitamente ai rispettivi referenti scolastici, le rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale Tiziana Venditti e Daniela Puglisi, il rettore dell’Università d’Annunzio Liborio Stuppia, il presidente del Corso di Laurea in Servizi Sociali Roberto Veraldi, il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Chieti Michele Iadarola , il colonnello della GdF Catello Esposito, il tenente colonnello Renato Giuseppe Saitta, il dott. Franceso De Cicco, già Questore di Chieti, il dott. Stefano Tumini, il dott. Danilo Montinaro, la dott.ssa Maria Carmela Minna, la dott.ssa Gilda Di Paolo, l’avv. Monia Scalera, componente Commissione adozioni internazionali, l’avv. Giuseppe Orsini, componente del CEAM.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fondi pubblici, il centrosinistra: servono trasparenza e imparzialità nell’assegnazione +++ VIDEO+++

“L’Abruzzo che vogliamo è una Regione in cui i fondi pubblici siano utilizzati al fine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *