Nuova Pescara, D’Alfonso: fiducioso nella collaborazione dei Comuni 

 “Sono fiducioso che arrivi ad essere versato sul tavolo un atteggiamento positivo e collaborativo tipo quello registrato oggi perche’ ho visto, ad opera dei sindaci, una volonta’ di convergenza nel miglioramento, che di sicuro ci sara’”: lo ha dichiarato all’ANSA il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al termine della riunione di confronto sul Progetto di Legge regionale n. 206/2016 “Disposizioni per l’istituzione del comune di Nuova Pescara”. “All’interno del mese di gennaio – ha aggiunto – riteniamo di riuscire a chiudere la partita”. All’incontro, nella sede della Regione a Pescara, erano presenti, tra gli altri, il presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, i sindaci dei tre Comuni interessati dalla fusione, come chiesto dall’esito del referendum – di Pescara Marco Alessandrini, di Montesilvano Francesco Maragno e di Spoltore Luciano Di Lorito – il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, e Romano Orru’, professore ordinario di Diritto costituzionale all’Universita’ di Teramo. “E’ emerso che il progetto della Nuova Pescara coinvolge naturalmente anche i Consigli comunali e gli ordinamenti comunali – ha detto D’Alfonso – Abbiamo confermato la road map per quanto riguarda le date, che sono sottoposte alla ragionevolezza e al diritto. L’importante e’ che parta da oggi una fertilizzazione all’interno di ogni comune, per portare miglioramento coerente all’interno della proposta della Regione Abruzzo circa la Nuova Pescara”. “La proposta e’ una proposta di legge che si fa flessibile davanti alla collaborazione, diventa impenetrabile davanti all’atteggiamento segnato da astuzia. Pero’ oggi abbiamo visto un atteggiamento di collaborazione istituzionale. Le resistenze – ha concluso – si stanno superando”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e delle luminarie

Il Comune di Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *