Paolucci: No al rendiconto che riassume i 4 anni e mezzo di fallimenti di Marsilio

“La revoca dei fondi sulla ferrovia, la stasi della rete ospedaliera, la soppressione del volo per Milano e la mancanza di infrastrutture, l’agricoltura in ginocchio, assenza di politiche industriali, l’inerzia sulla spesa dei fondi europei, il costante spopolamento della regione, la fuga dei pazienti e dei giovani: quasi cinque anni di destra e di fallimenti per la Giunta Marsilio, lenta, inerte e capace solo di collezionare brutte figure. La propaganda costante degli ultimi anni non cancella l’assenza di fatti e di programmazione che ha caratterizzato questo Governo regionale, per questo abbiamo votato contro un rendiconto che certifica una legislatura di fallimenti”. Questo è il duro il commento del capogruppo Pd in Consiglio regionale Silvio Paolucci sul documento approvato in Consiglio regionale.

“L’Abruzzo di cui Marsilio parla, nella realtà non esiste – incalza Paolucci – Sulla sanità non si è andati oltre gli annunci: fermi sulla programmazione e 700 milioni di risorse, fra l’articolo 20 e il PNRR, sono in attesa di essere investiti, questo mentre crollano a meno 25.000 le prestazioni sanitarie, migliaia di abruzzesi vanno a curarsi fuori facendo lievitare a 92 milioni di euro i costi della mobilità passiva e chi resta deve aspettare due anni per una tac e mesi per essere visitato, rischiando di morire al Pronto soccorso, nonostante gli sforzi enormi del poco personale ospedaliero. Sul fronte UE, resta il rischio di perdere fondi europei non spesi, sia per Fesr e Fse e se la nuova programmazione risulta maggiormente dotata di risorse, questo succede solo perché l’Abruzzo si è impoverito, non perché Marsilio è stato bravo ad assicurarsele, anzi. Non è una Regione capace di contare quella che viene fuori dopo quasi cinque anni di Marsilio, ma un Abruzzo fermo e fanalino di coda di uno sviluppo che al centrodestra non interessa”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Affido familiare, campagna di sensibilizzazione in tutto l’Abruzzo

Promuovere l’istituto dell’affido familiare invitando i cittadini a fare una scelta di cuore.  E’ questo l’obiettivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *