Pedaggi A24 e A25, i sindaci chiedono lo stop al decreto con gli aumenti 

 “Gli amministratori chiedono la disapplicazione del decreto che ha previsto l’aumento abnorme dei pedaggi e una accelerazione sull’approvazione del Pef (Piano economico finanziario), scaduto ormai nel 2013 al fine di concordare la sostenibilita’ degli investimenti senza gravare sui cittadini delle aree interne, gia’ alle prese con diverse problematicita’”. E’ quanto emerso al termine dell’incontro che si e’ svolto ieri sera nella sede del comune di Avezzano tra amministratori della provincia di L’Aquila e Strada Parchi spa, concessionaria delle autostrade A24 e A25 sul tema dell’aumento dei pedaggi delle due arterie che collegano l’Abruzzo e il Lazio. All’iniziativa, assunta dal sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, che gia’ nei giorni scorsi aveva chiesto un confronto diretto con la Societa’ Autostrade dei parchi, hanno aderito il sindaco di L’Aquila, Pierluigi Biondi, il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, e il presidente della Provincia, Angelo Caruso, oltre a Massimo Verrecchia, consigliere comunale di Avezzano e parlamentare della Repubblica. “Nelle more di questi provvedimenti, gli amministratori locali – continua la nota firmata dai rappresentanti pubblici presenti -, sollecitano l’adozione di una scontistica diversa dai canoni nazionali ma calibrata sulle specificita’ di una arteria unica autostradale strategica, quale e’ quella dell’Abruzzo montano, che in assenza di alternative competitive di collegamento su rotaia, la rendono di particolare importanza, come gli eventi sismici hanno reso evidente”. Sulla scontistica, gli amministratori sono decisi: “in particolare sul tema della ridefinizione dei criteri di determinazione delle tariffe, che al momento coinvolgono un numero troppo esiguo di utenti, gli enti locali hanno sottolineato l’esigenza di una estensione della scontistica tangibile e immediata, cosi’ da rendere il servizio piu’ fruibile”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Italia Viva, nuovi coordinatori per le province di Teramo e Chieti

“Luciano Monticelli e Giancarlo Zappacosta sono i nuovi coordinatori di Italia Viva rispettivamente per le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *