Pettinari (M5S): Abbattere il Ferro di Cavallo non ha risolto il problema dello spaccio

“Abbattere il Ferro di Cavallo non ha risolto il problema dello spaccio e delle occupazioni abusive nel quartiere di Rancitelli”. Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale d’Abruzzo Domenico Pettinari, impegnato da tempo in un’operazione di mappatura delle zone a rischio. Pettinari è stato in uno dei punti nevralgici della criminalità, in via Lago di Capestrano, all’altezza del civico 108. “Da un monitoraggio costante, durato più giorni, abbiamo constatato e documentato un via vai di persone sempre dai soliti edifici, che vengono probabilmente a comprare droga. C’è la presenza di una o più ‘vedette’ che controllano costantemente l’accesso alla via. Nelle zone limitrofe abbiamo notato la presenza di siringhe e fazzoletti sporchi di sangue”. “Oltre all’osservazione costante – aggiunge – abbiamo ascoltato i residenti del posto e raccolto le loro testimonianze. Il quadro che ne è venuto fuori è ,agghiacciante. Ci sono ragazzine che vengono a comprare droga, ragazzi giovani, alcuni in tenuta da lavoro e altri in evidente stato di alterazione. Liti, urla e schiamazzi, sia di giorno che di notte. Tutto sotto l’occhio vigile di chi controlla e interviene solo se necessario, probabilmente per non attirare troppo l’attenzione. L’abbattimento del Ferro di Cavallo, ormai è chiaro anche ai bambini, non ha portato alcuna soluzione. Al contrario, ha generato due grandi piazze di spaccio: questa denominata il Ferruccio e quella che abbiamo mostrato nei giorni scorsi, denominata il Ferretto. Nomi dati per diversificare due luoghi diversi in cui però si vive lo stesso inferno. A queste due piazze di spaccio più grandi – spiega ancora Pettinari – si aggiungono altri anfratti delle periferie in cui, seppur in modo ridotto, si creano le stesse situazioni”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Giunta regionale, contributi per le DMC e fondi per ITS e Centri per l’impiego

La Giunta regionale, riunitasi in seduta ordinaria, su proposta del Presidente Marco Marsilio, ha approvato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *