Ricostruzione, intervento da 3,3 milioni a Lecce nei Marsi

Al termine di un sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi nel comune di Lecce nei Marsi, è stato consegnato il servizio di progettazione dei lavori per la riparazione di fabbricati danneggiati dal sisma del Centro Italia del 2016-2017: si tratta di 8 fabbricati con 44 alloggi residenziali a totale proprietà dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) della provincia dell’Aquila, oltre ad un locale commerciale, ancora dell’Ater, e da tre locali commerciali privati. Parte quindi l’atteso iter per un intervento per il quale è previsto un finanziamento di circa 3,3 milioni di euro. L’incarico di progettazione è stato affidato, secondo il bando lanciato dall’Azienda territoriale, allo studio Speri, società di ingegneria di Roma, che è risultato vincitore di procedura aperta in due lotti “per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura, all’ingegneria ed alla geologia propedeutici all’intervento di riparazione e ripristino con miglioramento sismico dei fabbricati ATER n. 1257, 1258, 1259, 1260, 1261, 1262, 1263, 1264 siti in Lecce nei Marsi interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24/08/2016”. Lo studio romano avrà tre mesi di tempo per consegnare il documento che poi sfocerà nella gara per l’affidamento dei lavori prevista nella prossima primavera. La consegna è avvenuta alla presenza, tra gli altri, del sindaco del comune della Marsica, Augusto Barile, e del direttore generale dell’Ater, Alfredo D’Ercole.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Elezioni comunali, Schlein a Pescara: sfida importante

 “È un piacere essere di ritorno a Pescara. Esserci per sostenere il nostro candidato a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *