Rifiuti di Roma, giovedì la decisione

 “I quattro punti sui quali abbiamo chiesto un supplemento di informazioni servono al fine di istruire la delibera che contiene l’accordo di programma, e giovedi’ terremo una giunta su questo argomento, sempre se ci verranno forniti i dati richiesti. Con il presidente Zingaretti concordiamo pienamente su una soluzione sollecita del caso”. A renderlo noto e’ il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso.

“Non sono un Cunctator, non mi piace temporeggiare, ma voglio avere un quadro complessivo della situazione chiaro e circostanziato poiche’ stiamo parlando di temi delicati. Chi sproloquia di pregiudiziali dettate dalla politica non conosce me e la mia storia: non mi abbasso a certe fesserie, anche perche’ sono in gioco la qualita’ dell’ambiente della Capitale d’Italia e la salute di quasi tre milioni di romani”. Cosi’ il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso rispondendo al capo politico del M5s Luigi Di Maio che, a Porta a Porta, in merito al caso rifiuti di Roma, ha detto che i presidenti di Emilia-Romagna, Abruzzo e Lazio “temporeggiano maliziosamente”. “Ho gia’ detto – prosegue D’Alfonso – che non ci sottrarremo ad una collaborazione istituzionale, ma ho chiesto chiarezza su quattro punti: il quantitativo dei rifiuti oggetto dell’ emergenza, l’arco temporale in cui essa si dispieghera’, l’ impatto sulla viabilita’ una volta che i mezzi escono dall’ autostrada e lo sforzo che il Comune di Roma intende attuare, per capire in quali termini verra’ risolta l’emergenza”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica in Abruzzo

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo ha votato all’unanimità l’istituzione della nuova Commissione d’inchiesta dedicata al tema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.