Sentinelle di quartiere, progetto di utilità collettiva per i percettori del Reddito di Cittadinanza

L’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pescara, Adelchi Sulpizio, ha presentato il Progetto di Utilità Collettiva – PUC che coinvolge 8 percettori di RdC (Reddito di cittadinanza) con una nuova iniziativa: “Sentinelle di quartiere”.

Dal 7 novembre sono attive 8 persone selezionate per lo svolgimento del progetto presso la postazione del Centro Polivalente “Monsignor Britti” in Via Rio Sparto (quartiere San Donato).

I turni vanno dal lunedì al venerdì, la mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e il pomeriggio  dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

I beneficiari effettueranno servizi di:

  • ricezione di segnalazioni cittadini (con particolare attenzione ad anziani e disabili), ovvero raccolta di necessità e richieste circa interventi di piccola manutenzione da effettuare nel quartiere, le quali verranno gestite a seconda delle possibilità del servizio;
  • vigilanza ovvero verifica di eventuali criticità di ordine pubblico da segnalare ai vigili urbani e/o ai referenti tutor;
  • accompagnamento anziani e disabili con supporto attraversamento stradale, trasporto spesa e medicine;
  • supervisione di parchi e luoghi di ritrovo con l’obiettivo di evitare atti di vandalismo e prevenire l’incuria dei luoghi pubblici ed eventualmente segnalare alle autorità competenti;
  • piccola manutenzione e pulizia: interventi di verniciatura panchine, giochi nei parchi, ringhiere, pulizia marciapiedi, taglio erba, deiezioni canine.
  • Piccola manutenzione del Palazzo Britti che ospita il front office delle sentinelle.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Scuola, scongiurato l’accorpamento classi a Caramanico e Castelvecchio Subequo

 “Ringrazio il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Massimiliano Nardocci per la sensibilità e l’apertura al dialogo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *