Teateservizi, fissata l’udienza per l’omologa del concordato

Il Tribunale di Chieti con provvedimento notificato ha fissato al 24 gennaio del 2024 l’udienza per procedere all’omologa del concordato preventivo della società partecipata del Comune Teateservizi srl. Il 24 gennaio è stata fissata udienza collegiale in camera di consiglio per la comparizione del Pm, della società richiedente e del commissario giudiziale. La società, che gestisce la riscossione dei tributi e i parcheggi a pagamento, e sulla pende una richiesta di fallimento avanzata dalla Procura, aveva presentato istanza per accedere al concordato. “Con la decisione di oggi sappiamo che Teateservizi ha un’opportunità concreta di andare avanti, perché il Tribunale fissando l’udienza di omologa, aggiunge un tassello importante alla procedura di concordato – commentano il sindaco Diego Ferrara e il presidente del Consiglio comunale di Chieti, Luigi Febo – . Un passo che conferma la bontà del lavoro fatto per il risanamento della società e che, di conseguenza, ha un effetto benefico anche su quello dei conti comunali, considerata la rilevanza per l’Ente del servizio di riscossione che Teateservizi gestisce. È un risultato in cui abbiamo fortemente sperato, scegliendo di proporre un tentativo doveroso di salvataggio della nostra partecipata, delle sue maestranze in primis, che in tutto questo tempo hanno lavorato con professionalità e dedizione nonostante la grave incertezza sul loro futuro lavorativo e dei suoi importanti servizi. Ora, l’auspicio è che il concordato possa andare avanti e dare i risultati sperati, affinché Teateservizi possa esprimere tutto il potenziale, anche quello fino a oggi rimasto inesplorato. Ci preme ringraziare intanto il liquidatore Luca Di Iorio per il delicato lavoro svolto e anche tutti coloro, fra consiglieri e assessori, Enrico Raimondi in particolare, che hanno supportato una linea complessa ma possibile, come dimostra il rilevante passo avanti compiuto oggi”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Trasporto pubblico locale, confermato lo sconto del 10% agli studenti pendolari

Sarà garantito anche per l’anno scolastico 2024/2025 lo sconto del 10% sugli abbonamenti degli studenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *