Agrifood, filiera da 538 miliardi

Vale fra 370 e 430 milioni di euro, il 5% di quello globale e il 18% di quello europeo, il mercato italiano dell’agricoltura 4.0 nel 2018, di cui oltre 300 soluzioni, gia’ sul mercato, sono impiegate dal 55% delle aziende agricole intervistate. Ed e’ anche in rapida crescita: +270%. Sono solo alcuni dei risultati di una ricerca dell’Osservatorio Smart Agrifood della School of Management del Politecnico di Milano e del laboratorio RISE dell’Universita’ degli Studi di Brescia, presentata oggi a Roma nel corso del convegno “Agricoltura digitale 4.0: sicurezza, sostenibilita’ e casi virtuosi”, organizzato da Confagricoltura in collaborazione con Agrofarma e Assofertilizzanti. Il digitale, secondo l’Osservatorio, innova anche tracciabilita’ e qualita’ alimentare: con 133 soluzioni gia’ disponibili, il 38% delle aziende ha migliorato l’efficacia del processo, il 32% l’efficienza.

Le startup nel mondo arrivano a 500 e sono attive soprattutto in ambito eCommerce (65%) e Agricoltura 4.0 (24%). L’Italia e’ il Paese europeo con il maggior numero di startup ma con il finanziamento medio piu’ basso. Il mercato globale dell’agricoltura 4.0 vale 7 miliardi di dollari (il doppio rispetto allo scorso anno), di cui il 30% generato in Europa. La crescita e’ ancora piu’ rapida in Italia, dove il mercato ha un valore compreso tra i 370 e i 430 milioni di euro (+270%), che per circa l’80% e’ generato da offerte innovative di attori gia’ affermati nel settore (ad esempio i fornitori di macchine e attrezzature agricole) e per circa il 20% da soluzioni di attori emergenti (soprattutto startup), che propongono sistemi digitali innovativi e servizi di consulenza tecnologica.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bankitalia, in Abruzzo crescita del 6.3% nel 2021

In Abruzzo il 2021 è stato caratterizzato da una ripresa dell’attività economica. Secondo l’indicatore trimestrale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.