Consumi, a Natale rincari medi dei prezzi del 10,2% secondo Federconsumatori

Aumenti medi dei prezzi del 10,2% secondo l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che, come ogni anno, ha aggiornato il monitoraggio dei costi dei prodotti tipici del periodo di Natale: dai regali agli addobbi, dagli alberi di Natale alle pietanze più tradizionali. A registrare i rincari più elevati sono gli addobbi natalizi (+19%), i regali di ultima generazione (+14%) e i prodotti alimentari (+12%). Ma gli italiani non rinunceranno del tutto ai regali di Natale, specialmente quelli per i più piccoli. Secondo le prime stime, la spesa media a persona, tra chi effettuerà acquisti, sarà di 169 euro (dato pressoché invariato rispetto allo scorso anno). Circa il 68% di chi ha effettuato acquisti in occasione del Black Friday lo ha fatto anticipando lo shopping natalizio e approfittando degli sconti, specialmente per i regali più costosi. Canale preferenziale per acquistare i regali è l’e-commerce, privilegiato dal 72% degli acquirenti più giovani, seguito dai negozi della propria città. È interessante notare, però, che rispetto al 2022 la percentuale di cittadini che non farà alcun regalo cresce al +7,2%

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Immobiliare, cresce l’offerta di appartamenti condivisi

 Nell’ultimo anno, in Italia, l’offerta di appartamenti condivisi ha registrato un incremento del 40%, accompagnato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *