Coronavirus, sono 722 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo

Sono 722 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 5.596 tamponi molecolari: e’ risultato positivo il 12,9% dei campioni. Il Teramano, con 303 nuovi positivi, registra il dato piu’ alto da quando, quasi due anni fa, e’ esplosa la pandemia. Per l’Abruzzo il dato odierno e’ il piu’ alto del 2021 e il quarto piu’ alto di sempre. In aumento i ricoveri: il tasso di occupazione dei posti letto sale al 10% per le terapie intensive ed e’ al 10% anche per l’area medica, a fronte di soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%. L’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti sale a 271 (soglia limite 50). A livello provinciale, il territorio piu’ colpito e’ al momento il Teramano: con 314 nuovi casi, dato piu’ alto di sempre, l’incidenza settimanale schizza al valore record di 336. Segue il Pescarese, pure in velocissimo peggioramento: 208 nuovi casi e incidenza a 297. Il solo capoluogo adriatico e’ la localita’ abruzzese con piu’ nuovi casi, 79; l’incidenza in citta’ e’ a 305. Peggiora anche l’Aquilano, che registra 105 nuovi casi e un’incidenza settimanale pari a 236, dato piu’ alto dell’anno. Chiude il Chietino, con 72 nuovi casi e incidenza a 205. I nuovi positivi hanno eta’ compresa tra 1 e 98 anni. Gli attualmente positivi sono 8.938 (+633): 134 pazienti sono ricoverati in area medica (+2) e 18 sono in terapia intensiva (+1), mentre gli altri 8.786 sono in isolamento domiciliare (+630). I guariti sono 84.825 (+89). Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime e’ fermo a 2.629. Ieri nuovo record di test rapidi: ne sono stati eseguiti 29.960. Non si era mai arrivati a numeri cosi’ elevati. Per tutta la giornata, d’altronde, le farmacie sono state prese d’assalto con code lunghissime in tutto l’Abruzzo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cgia, nei Comuni con meno di 20mila abitanti c’è il 41 per cento delle imprese italiane

Sono i piccoli comuni il motore dell’economia produttiva italiana. Nelle amministrazioni con meno di 20 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.