Crollo di Firenze, una delle vittime è Teramana d’origine

E’ Luigi Coclite, nato a Teramo nel 1964 e residente a Vicarello, frazione di Collesalvetti, l’operaio italiano morto nell’incidente avvenuto al cantiere di via Mariti dove è in costruzione un supermercato dell’Esselunga. Al cantiere, da quanto appreso, stamani era accorsa anche la moglie. Non è stata resa nota l’identità dell’altra vittima accertata ma non ancora estratta dalle macerie così come i nomi delle tre persone che si stanno cercando sotto le macerie. Il bilancio vede anche tre operai feriti, ricoverati all’ospedale di Careggi, che si trova non lontano dal luogo dell’incidente: sono tutti e tre originari della Romania e hanno 37, 48 e 51 anni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Occupazione, tra dieci anni 80.408 lavoratori in meno in Abruzzo (-10,12%)

“Le previsioni ci evidenziano che entro i prossimi 10 anni la platea delle persone in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *