Giunta regionale, Marsilio: rispetterà gli equilibri che gli elettori hanno sancito alle elezioni

Sulla composizione della giunta regionale “ne riparliamo quando rientro in Abruzzo, ho le mie idee ma ci confronteremo serenamente con i partiti della coalizione e formeremo una giunta regionale che rispetterà gli equilibri che gli elettori hanno sancito alle elezioni”. Così Marco Marsilio, presidente dell’Abruzzo, in un punto stampa a Mons, in Belgio, a margine del vertice europeo delle regioni e delle città, parlando della composizione della giunta regionale dopo le elezioni.

“Noi ci siamo dati da fare per presentare al Governo dei piani di investimento fattibili, credibili, corredati da piani di fattibilità e da progettazioni mature. Tutto il contrario di quello che avveniva prima. Nel precedente ciclo di programmazione che gestì Luciano D’Alfonso, con il governo Renzi, i progetti erano dei titoli, non c’era nessuna maturazione progettuale e un anno dopo che io sono diventato presidente della Regione tutti quei progetti erano fuori termine perché nelle progettazioni non andavano avanti; abbiamo dovuto riprogrammare, poi arrivò il Covid e ci lasciarono utilizzare quei soldi per l’emergenza, ma altrimenti avremmo perso almeno la metà dei fondi perché, ma io già un mese dopo essere stato eletto, c’è un piano siglato nel 2016 da Renzi e d’Alfonso, nel 2019, tre anni dopo, aveva speso solo l’8 per cento dei fondi assegnati e la metà dei programmi e dei progetti che erano stati inseriti, in quel piano, aveva un grado di progettazione di avanzamento dei lavori praticamente pari a zero, motivo per il quale quei piani andavano falliti. Quando ci si chiede perché non venivano spesi i fondi, bisogna chiedersi anche come vengono programmati. Oggi noi abbiamo presentato al governo un piano per 1 miliardo e 300 milioni di euro circa dove tutti i progetti hanno un loro maturazione progettuale, hanno delle schede che abbiamo inserito sulla piattaforma di Invitalia”. Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio a margine del vertice europeo delle Regioni e delle Città riferendosi ai fondi stanziati dal Governo Meloni sui piani e progetti da realizzare in Abruzzo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lavoro, camerieri e baristi quasi introvabili nel Teramano

Camerieri di sala e baristi, ma anche sommelier, maitre e pizzaioli restano ancora quasi introvabili: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *