Lavoro, nuove opportunità dalla fiera Progress a Lanciano

 “E’ un momento importante per lo sviluppo del mercato del lavoro per cui si rendono necessarie politiche incisive che diano fiducia alle imprese e ai lavoratori stessi”. Lo ha detto l’assessore regionale al Lavoro, Pietro Quaresimale, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione di Progress, la fiera del lavoro, del sociale e della formazione che si è aperta a Lanciano.

“Il potenziamento dei Cpi e il programma GOL – ha detto l’assessore – sono tasselli importanti del processo di cambiamento in atto teso a rendere più agevole e alla portata l’ingresso nel mondo del lavoro di disoccupati, giovani o over 50. Come Regione, portiamo avanti questi due programmi, ma soprattutto abbiamo voluto dare un segnale forte con la nuova programmazione FSE Plus con la previsione di due avvisi che guardano senza indugio alla stabilizzazione dei lavoratori precari e all’ingresso di nuove risorse umane nelle imprese abruzzesi”. Nello specifico, l’assessore fa riferimento agli avvisi che prevedono nuove assunzioni e stabilizzazione di contratti precari per lavoratori over 35 e per lavoratori da 18 a 35 anni.

È previsto un contributo a fondo perduto in favore dell’impresa che perfeziona l’assunzione. Una prima finestra a disposizione delle aziende è rimasta aperta fino allo scorso 30 settembre. “Ma la vera novità degli avvisi – sottolinea Quaresimale – è che per entrambi sono state previste altre due finestre: una nel prossimo gennaio, l’altra in primavera. Il nostro obiettivo è dare modo e tempo alle aziende di poter contare su una misura che alleggerisce non poco il peso dei costi del lavoro”. L’assessore Quaresimale, infine, non ha mancato di affrontare il tema della sicurezza del lavoro, “un passaggio indispensabile che stiamo condividendo con sindacati e Inail”, e quello dell’inclusione lavorativa, “possiamo dirci una società matura solo dopo che avremo messo in campo tutti gli strumenti che cancellano le differenze”

Il Presidente Marco Marsilio ha posto l’attenzione, nel suo intervento, sull’importanza della formazione e dell’incontro tra la domanda e l’offerta in ambito professionale.

“La Regione – ha sottolineato il presidente Marco Marsilio – ha messo in campo ogni iniziativa utile a valorizzare la formazione e stimolare il mercato del lavoro, ambito per il quale si rendono necessarie politiche incisive che diano fiducia alle imprese e ai lavoratori stessi. Gli studenti – ha concluso il presidente – hanno il diritto di scoprire ogni opportunità professionale messa a disposizione dalle imprese e scegliere il proprio futuro. E Progress la ritengo una vetrina straordinaria”. Nella giornata di apertura hanno partecipato a workshop, laboratori, attività di gamification oltre 1200 studenti delle scuole secondarie arrivati a Lanciano da tutto l’Abruzzo e dal Molise. Numero destinato a crescere, che vedrà nel corso del salone circa 2000 presenze di giovani e giovanissimi coinvolti in esperienze interattive e di ascolto che permettono di scoprire il vasto panorama di percorsi formativi e i relativi sbocchi occupazionali e conoscere le figure professionali più ricercate e le competenze richieste oggi sul mercato occupazionale.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lavoro, camerieri e baristi quasi introvabili nel Teramano

Camerieri di sala e baristi, ma anche sommelier, maitre e pizzaioli restano ancora quasi introvabili: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *