Legnini: prende il via il piano da 1,3 miliardi per la ricostruzione delle scuole

Prende il via il piano da un miliardo e 300 milioni di euro per l’immediato rafforzamento e la ricostruzione di tutti gli istituti danneggiati dai terremoti nel Centro Italia del 2016-2017, il primo programma in assoluto che copre in maniera sistematica tutti gli edifici scolastici del territorio. Lo ha annunciato oggi il commissario straordinario per la ricostruzione post sisma 2016, Giovanni Legnini, insieme al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, nel corso della cerimonia per ricordare le vittime degli incidenti avvenuti nelle scuole italiane. Tra il commissario e il Ministero e’ stato stipulato un accordo di collaborazione e coordinamento delle attivita’ per inquadrare tutti gli interventi necessari, che riguarderanno circa 450 plessi scolastici in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Accanto alle 250 scuole del cratere che erano gia’ oggetto di un finanziamento di 624 milioni di euro per la ricostruzione o la riparazione dei danni post sisma, il censimento condotto presso tutti i comuni delle quattro regioni ha fatto emergere altri 190 istituti che necessitano di interventi di riparazione e ricostruzione, per un importo di ulteriori 650 milioni di euro, di cui una parte messi a disposizione dal Ministero. A dare corpo ai nuovi interventi, ed accelerare quelli gia’ in corso, sara’ un’ordinanza speciale – fa sapere la struttura commissariale – che prevede l’utilizzo di poteri in deroga alla normativa per un’esecuzione piu’ celere delle opere necessarie, gia’ predisposta e che Legnini sottoporra’ nei prossimi giorni all’approvazione della Cabina di coordinamento sisma. Il protocollo sottoscritto oggi istituisce tra struttura commissariale e ministero un tavolo tecnico di coordinamento che ha il compito, tra gli altri, di ottimizzare gli interventi evitando sovrapposizioni di finanziamenti. Prevede inoltre la creazione di tavoli regionali di confronto permanente, in modo da assicurare un raccordo efficace tra le diverse istituzioni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coronavirus, sono 3748 (di età compresa tra 2 mesi e 102 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo

Sono 3748 (di età compresa tra 2 mesi e 102 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *