L’Italia ha la popolazione lavorativa piu’ anziana d’Europa

L’Italia ha la popolazione lavorativa piu’ anziana d’Europa. Nel 2016, afferma la Cgia di Mestre, l’eta’ media degli occupati in Italia era di 44 anni, contro una media di 42 registrata nei principali paesi Ue. Negli ultimi 20 anni, inoltre, l’eta’ media dei lavoratori italiani e’ salita di 5 anni, un incremento che in nessun altro paese e’ stato cosi’ rilevante. A seguito del calo demografico, dell’allungamento dell’eta’ media e di quella lavorativa, contiamo nei luoghi di lavoro pochissimi giovani e molti over 50. Se, infatti, nel nostro paese l’incidenza dei giovani (15-29 anni) sul totale degli occupati e’ pari al 12%, in Spagna e’ al 13,2, in Francia al 18,6, in Germania al 19,5 e nel Regno Unito al 23,7%. Per contro, nel nostro Paese l’incidenza degli ultra 50enni sul totale degli occupati e’ del 34,1%. Solo la Germania registra un dato superiore al nostro e precisamente del 35,9%, mentre in Spagna e’ del 28,8, in Francia del 30 e nel Regno Unito del 30,9%. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vendemmia, Confagricoltura: volumi calano dal 10% al 40%

Dai primi dati intorno alla vendemmia “emerge un calo generalizzato dei livelli quantitativi di almeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.