Salvini: sono ottimista per le elezioni regionali in Abruzzo

“C’e l’occasione di rivincere subito, il 10 marzo in Abruzzo, dove sono assolutamente ottimista sia come centrodestra sia come risultato della lista Lega”. Lo ha detto il ministro Matteo Salvini, parlando con i cronisti a margine di un’iniziativa a Pescara. “Sono assolutamente sereno. Qui si e’ governato bene, la Lega ha liste forti in tutte le province, mentre in Sardegna in alcune zone avevamo avuto delle difficolta’. Conto in una vittoria del centrodestra – ha detto – con un risultato a due cifre della Lega”. Alla domanda dei giornalisti su eventuali strascichi nei rapporti tra la Lega e le altre forze di coalizione, anche tenendo conto che otto consiglieri regionali, nel corso degli anni, sono passati ad altri partiti di centrodestra, il leader della Lega ha detto: “A me interessa dare risposte agli abruzzesi. La Lega avra’ un ottimo risultato, superiore a quello delle politiche dell’anno scorso, e il centrodestra vincera’, perche’ abbiamo lavorato, non perche’ gli abruzzesi sono gente strana”.

“E’ l’unica autostrada in Italia che per sette anni non avrà aumenti di pedaggio e avrà più manutenzione. Ringrazio i sindaci per aver sollecitato”. Così il vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, a margine di un evento a Pescara, rispondendo ai cronisti sulle autostrade A24/A25 che collegano l’Abruzzo a Roma. “Sono i sindaci che ho incontrato più spesso da quando sono al governo, non ho mai incontrato i sindaci italiani come quelli abruzzesi e laziali della A24, portando risultati. Li ho incontrati la settimana scorsa. C’è un osservatorio permanente e c’è un tavolo tecnico permanente”, ha spiegato ancora.

“Se osiamo andare avanti facendo un ponte tra Sicilia e Calabria figuriamoci se non si può osare sulla terza corsia autostradale. Occorrono soldi e progetti”. Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini rispondendo ai cronisti sulla realizzazione della terza corsia sul tratto abruzzese dell’autostrada A14. “Lì ci sono anche concessionari privati – ha aggiunto – Io sono il ministro che deve rinnovare le concessioni autostradali. Tutto è fattibile: occorrono progetti, ingegneri e soldi. Stiamo lavorando sull’autostrada e sulla ferrovia sulla costa abruzzese e adriatica, occorre avere un progetto”.

“Con Meloni e Tajani saremo sullo stesso palco. Io ci sarò il 2 e il 3, in provincia di L’Aquila e Teramo, poi tornerò il 7 e l’8. Io non mi risparmio, poi quando si vince si vince tutti, quando si perde si perde tutti, però faccio il ministro dei lavori pubblici che in Italia è assolutamente bello, complicato, sfidante ed emozionante. Poi quando perdi devi domandarti perché hai perso e far meglio la prossima volta”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervenuto per un evento elettorale a Chieti, rispondendo ai giornalisti sui prossimi appuntamenti in vista delle elezioni regionali del prossimo 10 marzo. “La Sardegna è la Sardegna – ha spiegato – l’Abruzzo è l’Abruzzo, non sono voti nazionali, sono voti per i sardi e per gli abruzzesi. Leggevo che qualcuno che ha vinto in Sardegna vuole venire a fare campagna elettorale in Abruzzo: non conosce gli abruzzesi, è gente che non ha bisogno di qualcuno che arriva da fuori per spiegargli come si sta al mondo, gli abruzzesi sono persone assolutamente pragmatiche che riconoscono il lavoro fatto e sono assolutamente fiducioso del fatto che fra dieci giorni qua si vince e si vince bene”.

“Il Governo è assolutamente saldo. Sono contento di quello che stiamo facendo, che stiamo progettando. Dopo cinque sconfitte consecutive mi fa piacere sapere che la Schlein almeno abbia dormito contenta stanotte”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, commentando i risultati del voto in Sardegna, a margine di un evento a Pescara. “Le elezioni regionali sono importanti per i cittadini – aggiunge Salvini – I sardi hanno deciso. Il loro voto o non voto, perché quasi la metà dei sardi non ha votato, va rispettato. Il voto degli abruzzesi penso che sarà profondamente diverso. Quando si vince, si vince tutti insieme. Quando si perde, si perde tutti insieme. I numeri dicono che il centrodestra ha aumentato i voti rispetto alle politiche, che la Lega e il partito sardo d’azione sono cresciuti di tre punti, però ha vinto la candidata M5s. In democrazia è giusto così”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vinitaly, la premier Meloni allo stand Abruzzo

La premier Giorgia Meloni, ha visitato  al Vinitaly lo “Spazio-Abruzzo”, padiglione 12: è stata accolta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *