Aggredisce la compagna e i finanzieri al porto turistico di Pescara, condannato a 9 mesi

E’ stato condannato a 9 mesi di reclusione un uomo che ha aggredito la compagna domenica a Pescara. La guardia di finanza della stazione navale, allertata dal personale del porto turistico, è intervenuta per sedare una lite tra coniugi. Sul posto, i militari hanno cercato di calmare la coppia, ma alla vista dei militari l’uomo ha reagito con percosse, minacce e insulti, motivo per cui è stato bloccato e arrestato. Due finanzieri sono stati trasportati in ospedale e refertati per traumi contusivi. Con una pattuglia della polizia si è proceduto al trasporto dell’aggressore nei locali della questura in attesa del giudizio per direttissima mentre per la donna è stato richiesto l’intervento del 118. L’uomo ieri ha patteggiato 9 mesi di reclusione.

 

immagine di repertorio

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Avezzano, entro aprile disponibile la risonanza magnetica cardiaca in ispedale

A fine aprile all’ospedale di Avezzano, verrà attivata la Risonanza magnetica cardiaca. E’ una novità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *