La Regione Abruzzo riapre uno stadio di calcio al pubblico

L’Abruzzo riapre uno stadio di calcio al pubblico, nel rispetto delle misure di sicurezza legate alla diffusione del Covid-19. Pubblicata sul sito della Regione l’ordinanza n.81 che, per il triangolare di calcio tra Napoli, L’Aquila e Castel di Sangro, questo pomeriggio allo stadio ‘Patini’ di Castel di Sangro, dispone la partecipazione del pubblico in aree che non superano il numero di 1000 spettatori, con posti a sedere assegnati e distanziati almeno di un metro. Fermo restando la responsabilita’ del Comune e del comitato organizzatore in occasione della preparazione precampionato della societa’ Napoli Calcio. Capienza aumentata a 1563 spettatori, divisi in 4 settori separati. Il Napoli, alla prima uscita stagionale con le formazioni di Eccellenza abruzzese, L’Aquila e Castel di Sangro, riassapora il calore dei tifosi, tenuti a indossare la mascherina e rispettare il distanziamento. L’ultima partita ufficiale, lo scorso 4 marzo, era stata disputata proprio da una squadra abruzzese, il Pescara, in trasferta con lo Spezia, poi promosso in Serie A. Inizialmente gli spettatori ammessi sugli spalti a Castel di Sangro, dove il Napoli sta svolgendo il ritiro precampionato, dovevano essere non piu’ di 1000. Poi, alla luce della riunione in Prefettura, ieri a L’Aquila, la Regione ha disposto, con l’ordinanza 81, l’ampliamento della capienza, accogliendo la richiesta della societa’ partenopea alla luce del grande afflusso di tifosi in questi giorni di preparazione pre-campionato. Il 4 settembre, sempre a Castel di Sangro, il Napoli ha in programma la sfida amichevole con il Teramo che milita nel campionato di Serie C.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Centro sperimentale di cinematografia all’Aquila, tornano le attivita’ in presenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *