Scelti i finalisti del Premio Croce

 Donatella di Pietrantonio con “Borgo Sud” (Einaudi), Silvia Avallone con “Un’amicizia” (Rizzoli) e Paolo Di Stefano con “Noi” (Bompiani) sono i tre finalisti della sezione di narrativa del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce” 2021. Per la saggistica i finalisti sono: Alessandro Barbero con “Dante” (Laterza), Carlo Rovelli con “Helgoland” (Adelphi) e Paolo D’Angelo con “La tirannia delle emozioni” Il Mulino). Per la letteratura giornalistica sono stati selezionati Goffredo Buccini con “Italiani e no” (Solferino), Antonio Polito con “Le regole del cammino” (Marsilio) e Beppe Severgnini con “Neo italiani” (Rizzoli). La cerimonia di premiazione dei vincitori si terrà a Pescasseroli, venerdì 23 e sabato 24 Luglio. Quest’anno il Premio alla Memoria sarà dedicato all’attrice Franca Valeri scomparsa ad agosto dello scorso anno. I vincitori delle tre sezioni saranno scelti dalla giuria istituzionale del Premio Croce composta dalla presidente Dacia Maraini, dal professore Costantino Felice, docente di Storia economica, dal professor Nicola Mattoscio, docente all’Università D’annunzio di Chieti, dal professor Luca Serianni, Accademico dei Lincei e della Crusca, dalla professoressa Alessandra Tarquini, docente di Storia contemporanea alla “Sapienza” di Roma, dal professor Michele Ainis, giurista, costituzionalista e componente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, e dalla professoressa Emma Giammattei, storica e docente dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici di Napoli.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara. Lo sceneggiatore del film Governance, Rugo, alla Scuola Macondo per presentare il suo libro ‘Acari’

Sabato 25 settembre alle ore 18:30, la sede della Scuola Macondo di Pescara ospiterà la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *