Tour autunnale per il Maestro Matteo Cicchitti. Cinque gli appuntamenti. Si parte oggi a Teramo

Prende il via il tour artistico musicale del musicista frentano Matteo Cicchitti. Cinque grandi appuntamenti, due di stampo accademico, due presentazioni discografiche e un concerto barocco.

Si parte oggi venerdì 30 settembre ore 19:30 nella città di Teramo presso Cafè Calypso, Cicchitti sarà ospite della rassegna Notte Europea dei ricercatori 2022 ove presenzierà al simposio accademico dal titolo “Si fa presto a dire corde musicali”, evento a cura dell’Università degli Studi di Teramo.

In Ottobre sarà poi la volta di Milano, venerdì 7 ore 19 al Mamu (Magazzino Musica) e sabato 8 ore 16 al Piams (Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra). Cicchitti esporrà in entrambe le location l’ultima sua creazione musicale Ricercari e Canzoni per viola da gamba, incisa dalla prestigiosa casa discografica olandese Challenge Classics, label molto selettiva con una produzione di soli 25 cd l’anno. Tra l’altro, incidono presso codesta etichetta, i famosi musicisti Ton Koopman e Sigiswald Kuijken.

La presentazione del disco è affidata a Francesco Rocco Rossi, professore incaricato di Semiografia polifonica del rinascimento presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra. Il maestro Cicchitti eseguirà alcuni brani tratti dal cd.

Mercoledì 19 ore 10 Cicchitti sarà ospite a L’Aquila presso il Conservatorio Statale di Musica “Alfredo Casella”, ove terrà una lezione concerto sul Violone 16’ nel genere dei divertimenti nella scuola viennese settecentesca nel contest MIBAQ22 (MadeInBassitaliaQ).

Domenica 30 ore 16:45 a Vicenza il Maestro Cicchitti si unisce con il suo violone con l’ensemble alessandrino L’Archicembalo dove prepareranno un pregevole concerto di musica barocca dal titolo Amor che ne la mente mi ragiona per l’edizione XXVI Festival Spazio & Musica, musiche di A. Corelli, T. Albinoni, A. Caldara e A. Vivaldi.

“Con questo – spiega il maestro Cicchitti – si avvia un vero e proprio tour ottobrino dai pensieri erranti come fronde al vento, gli fanno eco in primis le arie dolci e melodiose di una viola da gamba solitaria per poi giungere attraverso il vagabondare con il violone a vita felice e nuova in un soave Autunno musicale”.

MATTEO CICCHITTI – Contrabbassista, violonista, gambista e didatta, studioso della pratica esecutiva storica per il repertorio del XVI, XVII e XVIII secolo. Affianca alla attività di strumentista quella di concertatore e direttore.

Ha conseguito, con il massimo dei voti, titoli accademici e specializzazioni di alto perfezionamento in Conservatori ed Istituzioni Superiori Musicali, in Italia e all’estero, sotto la guida di celebri maestri: P. Montero, R. Sensi, L. Schumacher, G. De Frenza, W. Casali, W. Güttler, M. Decimo, M. Di Bari, U. Nastrucci, P. Veleno, N. Conci, S. Montanari, S. Genuini e F.N. Lara.

Svolge intensa attività concertistica collaborando con varie orchestre ed ensemble: Alessandro Stradella Consort, Europa Galante, Accademia d’Arcadia, Musica Antiqua Latina, Quartetto Vanvitelli, ArParla Plus, I Solisti Ambrosiani, L’Archicembalo, Musica Elegentia di cui egli stesso è fondatore e direttore.

È invitato in importanti rassegne concertistiche barocche internazionali, dall’Italia alla Francia, dall’Austria alla Polonia, dalla Spagna al Messico, collaborando con nomi importanti da Montanari a Biondi, da Velardi a Rossi Lürig, Dantcheva, Frigato, Invernizzi, Kunde e tanti altri, esibendosi in teatri e sale internazionali di grande prestigio, fra cui: Palau de la Musica di Valencia, Philharmonic Concert Hall di Varsavia, Auditorium Baluarte di Pamplona, Casa Museo López Portillo di Guadalajara, Abbaye Saint-Pierre di Vertheuil, Basilica Palladiana di Vicenza, Aula Magna Collegio Ghislieri di Pavia, Pinacoteca Nazionale di Ferrara, Aula Paolo VI di Città del Vaticano, Reggia di Caserta, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro della Pergola di Firenze e altri.

Ha inciso per numerose case – Sony Deutsche Harmonia Mundi, Brilliant Classics, Dynamic Records, Neuma Edizioni, Urania Records, Casa Editrice Tinari, Arcana Records, ME Operae, Tactus Records e Challenge Classics – ed è stato ospite in numerose dirette, radiofoniche e televisive: Radio Classica, Rai Radio 3, Radio Svizzera Italiana, Radio Vaticana, Radio Mozart Italia, Ckrl 89,1 Continuo Québec, Rai1, Rai3, Sky Classica.

Insegna negli anni presso istituzioni musicali pubbliche e private di vario grado, in Italia e all’estero, con corsi, master e seminari sia di strumento che di musica d’insieme secondo pratica storicamente informata.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Claudio Baglioni a Pescara il 1° dicembre, poi tappe ad Avezzano e Sulmona

Claudio Baglioni torna a suonare in Abruzzo giovedì 1° dicembre sul palco del teatro Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *