Valorizzazione Terme Romane, a Chieti iniziano i lavori

Sono stati avviati i lavori di “Scavo archeologico e saggi preventivi” nell’area archeologica delle Terme romane di Chieti, all’interno del piu’ ampio progetto “I luoghi della Teate Romana” che, attraverso il finanziamento di 3 milioni di euro da parte del ministero della Cultura, prevede recupero e valorizzazione dei luoghi della Teate romana. In questo caso si tratta dell’ultima delle fasi propedeutiche e conoscitive dell’area archeologica delle terme, un luogo complesso il cui primo scavo risale agli anni Quaranta del Novecento. I lavori avviati da qualche giorno, per un importo a base di appalto di 149.507,19 euro, sono stati affidati all’impresa “ZIS, Archeologia e Restauro”. Il cantiere avra’ una durata di 60 giorni, la riconsegna dell’area e’ prevista per i primi giorni di agosto. La direzione lavori e’ affidata a Rosanna Tuteri, Funzionario archeologo della Sabap per le province di Chieti e Pescara. Concluse le operazioni di pulizia dell’area saranno avviate le vere e proprie operazioni di scavo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Premi Flaiano, Monica Bellucci e Jude Law tra i vincitori

Proclamati i vincitori delle sezioni Cinema, Teatro, Radio Tv e giornalismo della 48esima edizione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *