A Pescara la Coppa Italia di Basket in Carrozzina

Verra’ assegnata a Pescara il 3 e 4 marzo la Coppa Italia di Basket in Carrozzina, patrocinata e organizzata dal Comune e dagli assessorati allo Sport e alle Politiche Sociali, con gare al Palaelettra con ingresso libero. La manifestazione sportiva rientra nel progetto “Solidarieta’ fa sport” dell’assessorato alle Poltiche Sociali. L’evento e’ organizzato dalla Polisportiva Amicacci di Giulianova. Stamane la presentazione della due giorni, con la squadra, il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino, l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il coach e i dirigenti della Polisportiva Amicacci che da 35 anni svolge un’attivita’ di competizione e sensibilizzazione, formando atleti di altissimo valore. “La Coppa Italia e’ il secondo trofeo in Italia – spiega il presidente dell’Amicacci, Edoardo D’Angelo – Siamo nati per divulgare questo sport e questa condizione sociale che puo’ non essere ritenuta una condizione insormontabile. I nostri atleti sono ragazzi e ragazze che si sono risollevati e che si stanno risollevando da problematiche fisiche e lo fanno tirando fuori una grandissima grinta. La loro energia e’ diventata vitale per noi, perche’ ci trasmettono la forza per andare avanti e affrontare le difficolta’ che sono tante”.

“Ci sara’ una diretta Rai dell’evento e tanto entusiasmo da vivere – ha detto Giuseppe Marchionni, motore e fra i fondatori della Polisportiva – gli ingredienti ci saranno tutti per uno spettacolo da vivere. Questi ragazzi combattono ogni giorno, sul campo lotteranno per il massimo risultato, lo faranno da vice campioni d’Europa, campioni lo siamo stati nel 2012 e dal nostro quarto posto in campionato italiano, quindi le prospettive ci invitano a combattere. Abbiamo scoperto tre ragazzi nuovi a Pescara che potranno essere inseriti nella compagine e questa e’ una bellissima notizia, un vivaio che cresce e portera’ in giro i nostri colori”. “Possiamo farcela, ce la metteremo tutta – ha sottolineato il coach francese Malik Abes, da un anno in Abruzzo e che ha al suo attivo la vittoria europea della nazionale italiana – A livello tecnico la nostra squadra e’ riuscita a qualificarsi per le finali piu’ importanti dell’anno, dalle Coppe Europee, le final Four dello scudetto e della Coppa Italia. Sulla carta siamo matematicamente arrivati quarti. Alla finale vogliamo dare tutto e creare una sorpresa: affrontare i temibili Porto Torres e vincere. E se non sara’ questa la volta buona, ci rimetteremo a lavorare duro per le Europee. Ci stiamo preparando molto bene. Sara’ una gara di altissimo livello”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Beach volley, presentato il campionato italiano 2022

 Torna la grande estate del beach volley tricolore con l’edizione numero 29 del campionato italiano, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.