Il Pescara vince ma Sebastiani attacca Zeman

Dopo la sconfitta a Cesena e le tante polemiche della settimana, il Pescara si rialza battendo di misura il Novara. All’Adriatico decide un gran gol di Brugman, il migliore in campo. Primo tempo convincente dei padroni di casa che nella ripresa arretrano il baricentro. Il Novara prende coraggio e cerca di ristabilire la parita’, ma se si esclude un tentativo nel finale di Di Mariano, i piemontesi creano pochi pericoli al portiere biancazzurro Fiorillo. 

Dichiarazioni pesanti del presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, che nel dopopartita di Pescara-Novara, in mixed zone, ha attaccato il tecnico Zeman che ieri aveva detto in conferenza stampa di avere una visione diversa del calcio rispetto al presidente. “Se oggi c’era questo clima allo stadio era per la conferenza stampa di m… dell’allenatore – ha detto Sebastiani -. Se Zeman restera’? Devo parlarci e poi deciderò”. 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6; Zampano 6, Fornasier 6, Perrotta 6.5, Crescenzi 6; Cuolibaly 5, Carraro 6, Brugman 7; Mancuso 6, Pettinari 6, Benali 6. In panchina: Antonino, Stendardo, Coda, Elizalde, Mazzotta, Proietti, Capone, Cappelluzzo, Del Sole, Baez. Allenatore: Zeman 6.5. NOVARA (3-5-2): Montipo’ 6.5; Golubovic 6, Troest 6, Del Fabro 6; Dickmann 5.5, Casarini 5 (17′ st Macheda 6), Orlandi 5.5 (34′ st Ronaldo 6), Sciaudone 6, Di Mariano 6.5; Maniero 6, Da Cruz (17′ st Chajia 6). In panchina: Farelli, Benedettini, Sansone, Beye, Schiavi, Moscati, Calderoni, Bove. Allenatore: Corini 6. ARBITRO: Illuzzi di Molfetta 6. RETE: 22′ pt Brugman NOTE: Spettatori 6355 per un incasso di 36.465 euro (abbonati 4.914 per un rateo di 30.664,00 euro). Ammoniti: Carraro, Troest, Zampano, Perrotta. Angoli: 6-2 per il PESCARA. Recupero: 2′ pt, 3′ st.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara si gioca la qualificazione a Salò

Vincere domani sera a Salò (Stadio Turina ore 20.30) per non uscire dai play off …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.