Le voci della memoria

Le voci della memoria

Novembre, mese in cui si rende onore ai soldati caduti a difesa della Patria, lo scrivente vuole ricordare in questo mese mio Nonno, il Caporale Giustino D’Angelo nato a Guardiagrele in provincia di Chieti, Fucilato nel campo di concentramento a Bitterfeld in Germania. Nonno Giustino D’Angelo oggi Riposa In Pace nel sacrario militare monumentale in contrada San Donato a Guardiagrele!
Lì, a Bitterfeld in Germania nel corso della seconda guerra mondiale, nel 1943 vi fu creato un campo di concentramento solo per i Militari graduati Italiani che avevano rifiutato, in cambio della libertà, di aderire al regime collaborazionista della Germania nazifascista, voluto da Adolf Hitler e guidato da Benito Mussolini, al fine di governare gli Italiani controllati militarmente dai nazifascisti! Caro Nonno Giustino, atteso le Tue vicissitudini e traversie io non Ti dimenticherò mai! Mi hai lasciato un messaggio importante! Purtroppo in guerra per la “Propia Patria” le difficoltà venivano sempre superate con le Armi, ma anche con il coraggio! Coraggio che lo hanno guidato purtroppo sino alla sua Fucilazione!
Negli anni passati in Sua memoria, ha avuto l’attestato di Combattente per la Libertà, Non collaborazionista, perché coraggiosamente non si era mai piegato ai nazifascisti, ha accettato di Morire per la “Madre Patria”! Proprio per questo io non ti posso dimenticare, anzi non ti voglio dimenticare, voglio che la Sua vita sia di esempio a tanti, soprattutto oggi che, a mio modesto avviso, non sanno cosa significa sacrificarsi per il Bene Comune! Mio nonno non era un eroe, e’ stato Fucilato per la Vittoria della Democrazia e della Pace.
Ciao nonno Giustino.

Tuo nipote

Luciano Di Giulio, Tollo

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fossacesia. La vita, le storie e i racconti dei cittadini. Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto: Nonno collegati e raccontami la tua storia

“Ogni volta che muore un anziano è una biblioteca che brucia”, recita un proverbio africano. Ricordare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *