Seconda visita di monitoraggio per il Life Streams nel Parco Nazionale della Majella per monitorare la fauna ittica


Ad un anno dall’avvio, il progetto Life STREAMS, ha ricevuto il 22 e 23 settembre 2020, la seconda visita di monitoraggio della Commissione Europea, condotta dalla LIFE NAT Monitor di progetto Noemi Spagnoletti, della NEEMO GEIE – Timesis. Alla presenza di tutti i partner, nel corso della prima giornata di attività, che si è svolta presso il Wildlife Research Center della Sede Scientifica del Parco Nazionale della Majella di Caramanico Terme (Pe), sono stati analizzati gli aspetti tecnici ed amministrativi del progetto.La seconda giornata di visita è stata dedicata alle attività di monitoraggio sul campo. Sito interessato è stato il fiume Orta, presso Roccacaramanico, S. Eufemia a Maiella (PE), dove sono state effettuate le attività di campionamento lungo un tratto di 100 m. La presenza di trote è risultata abbondante; 88 sono gli esemplari campionati di dimensione compresa tra i 6 cm ed i 34 cm ed un peso tra i 2 gr. ed i 375 gr. Da una prima osservazione della livrea degli animali catturati, alcuni individui lasciano ben sperare che appartengano alla nostra Trota mediterranea.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Foreste e lotta alla crisi climatica. Il decalogo di Legambiente sulla biodiversità e il patrimonio forestale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *