Scoperto con due fucili in casa senza averne i requisiti, denunciato

I possessori di armi e i titolari delle diverse licenze che abilitano all’utilizzo delle stesse, sono soggetti a verifiche periodiche per accertare la sussistenza dei requisiti oggettivi e soggettivi. In particolare, la norma del 2018, ha previsto una revisione straordinaria di tutte le armi e le munizioni detenute e il riscontro di tutti i requisiti necessari a detenerle. Nei giorni scorsi, la Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha notificato un decreto emesso dal Prefetto di Pescara di divieto detenzione armi nei confronti di un uomo di Montesilvano di 62 anni, che non aveva più i requisiti minimi per possedere armi. Nel corso della notifica il personale della Divisione P.A.S. della Questura di Pescara si è accorto che l’uomo, contrariamente a quanto dichiarato, risultava ancora possessore di due fucili di cui, però, non aveva più la disponibilità. Non essendo riuscito a dimostrare di aver ceduto tempo fa ad un’armeria della provincia di Pescara i due fucili, è stato denunciato per omessa custodia delle armi ai sensi dell’art. 10 bis della legge n. 110/1975.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Turismo, comune di Fossacesia al lavoro per la stagione estiva 2021

“Sostenere la ripartenza di un settore come il turismo che ha sofferto in modo particolarmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *