Spoltore approva il bilancio 2022. Di Lorito: Tutti gli indicatori contabili sono in ordine e in equilibrio

Il Comune di Spoltore approva il bilancio di previsione del 2022: il totale complessivo delle entrate si attesta oltre i 100 milioni di euro, mentre le spese sono poco più di 92 milioni, con un fondo di cassa pari a 9.425.621 euro.“Un bilancio straordinariamente positivo” sottolinea il sindaco Luciano Di Lorito “costruito mantenendo il livello di tassazione degli anni precedenti. Tutti gli indicatori contabili sono in ordine e in equilibrio, a testimoniare un bilancio virtuoso come in pochi altri Comuni. Abbiamo efficacemente evitato buchi di bilancio e lasciamo alla prossima consiliatura una gestione virtuosa ed oculata delle finanze cittadine. Un ringraziamento doveroso va agli uffici e alla dirigente Anna Maria Melideo, per competenza e professionalità dimostrate in tutti questi anni. Va detto che anche il gruppo dell’opposizione “In Comune” ha votato con la maggioranza questo bilancio. Un altro bel gesto di condivisione e di buon auspicio per la futura amministrazione”.Da uno studio nazionale sulla tassazione della piccola impresa, Spoltore è anche il Comune con la pressione fiscale più bassa in Abruzzo per le aziende ed è al 38esimo posto in Italia. Anche nel nuovo bilancio sono previste riduzioni per agevolare l’avvio di nuove imprese sul territorio comunale e nei centri storici, con sconti fino all’80% della tariffa per i primi due anni di attività, riduzioni per le imprese stagionali come i frantoi e per quelle imprese che rimettono gli scarti di produzione nel circuito virtuoso del recupero o donano eccedenze alimentari agli enti no profit. L’attività amministrativa dell’Ente si è inoltre contraddistinta per una positiva gestione dei pagamenti alle aziende fornitrici, vantando un indice certificato pari a 6 giorni di anticipo medio sulle scadenze previste e per il mancato ricorso ad anticipazioni di cassa, attestando il Comune tra gli Enti virtuosi. Nelle more dell’approvazione del bilancio, l’Amministrazione ha concretamente lavorato al fine di alleviare il carico fiscale su quei soggetti che più di tutti hanno patito le chiusure e i sacrifici dovuti all’emergenza pandemica.“Questo è stato lo spirito – spiega Chiara Trulli, assessore con delega al bilancio – con il quale ha operato l’intera Amministrazione. In linea generale abbiamo lavorato per mantenere sostanzialmente invariate le tariffe. Adottiamo lo stesso impianto tariffario dello scorso anno, ma con alcune significative riduzioni: gli alleggerimenti in particolare riguardano la Tari, sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche. Importanti le riduzioni dedicate alle famiglie, e in particolare per i nuclei familiari con presenza di disabili o di disoccupati, senza dimenticare il bonus sociale per le utenze domestiche. In complesso abbiamo previsto che queste riduzioni impegneranno nel bilancio circa 92.545,00 euro. Ma nel 2022 faremo anche di più, in linea con il decreto Sostegni ter, stanziando circa 105.000 euro a ridurre la tariffa per quelle categorie di utenze non domestiche che a causa della emergenza sanitaria collegata alla diffusione del virus COVID-19, più di altre hanno subito una contrazione nelle attività e nei consumi, con sconti fino al 50% della Tari per cinema, discoteche, alberghi senza ristorante”.

Tra le principali spese correnti presenti in bilancio si rilevano quelle relative alla gestione di mensa (450 mila euro) e trasporto (300 mila euro) destinati agli alunni delle scuole del territorio. Per manifestazioni ed eventi culturali sono previsti 150 mila euro, in buona parte dedicati allo Spoltore Ensemble, che quest’anno giunge alla 40^ edizione. Tra gli altri servizi previsti, si riscontrano 132 mila euro per la manutenzione ordinaria della pubblica illuminazione e 345 mila euro per la manutenzione di strade ed edifici comunali; la raccolta dei rifiuti solidi urbani, con la raccolta differenziata mantenuta al di sopra del 70%, impegna 2 milioni e 406 mila euro, mentre per il sociale, che comprende gli interventi a sostegno delle famiglie colpite economicamente dal Covid e le spese legate all’emergenza Ucraina, sono stanziati circa 1 milione e 200 mila euro.

“In questi mesi di pandemia l’attività amministrativa è stata notevolmente rallentata – aggiunge il sindaco Luciano Di Lorito – ma l‘ente ha continuato a lavorare instancabilmente e, sebbene l’approvazione sia stata rinviata al 31 maggio, siamo stati in grado di approvare un bilancio che, traghettandoci al di fuori dell’esercizio provvisorio, consentirà all’Ente di impiegare la più ampia quota di risorse destinate allo sviluppo del territorio e al miglioramento della viabilità cittadina, anche grazie ad un intenso lavoro di progettazione e pianificazione, finalizzato ad intercettare i Fondi del PNRR”.

Il Piano triennale delle Opere Pubbliche, da più di 50 milioni di euro, prevede l’estensione della pubblica illuminazione e l’efficientamento energetico, la riqualificazione delle aree verdi, la ristrutturazione di numerose aree strategiche della città e l’ampliamento del cimitero. Particolare attenzione sarà posta alla riqualificazione dell’ex Mammuth, grazie ad un progetto di 4,5 milioni di euro, approvato e finanziato con Fondi PNRR, mediante il progetto di abbattimento del complesso e la costruzione della nuova scuola primaria, e al complessivo miglioramento della mobilità sostenibile grazie alla realizzazione del progetto Biciplan (Piano della mobilità ciclistica), con lo scopo di valorizzare l’attività ciclabile mediante la realizzazione di ponti di collegamento con i Comuni limitrofi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

IndieRocket Festival 2022: la foto gallery della prima serata

Una tre giorni all’insegna dell’incontro e della contaminazione, quella dell’IndieRocket Festival numero 19, un quasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.