Sport

Dario Da Roit entra nella grande famiglia Blueitaly

La società è lieta di presentare un nuovo membro, molto conosciuto nel mondo del volley. Dario Da Roit, classe '67 nato a Sassari. Curriculum da applausi per il nuovo “acquisto” della società pinetese: nel 1990 Campione del Mondo Nazionale Militare di Pallavolo, tra il 1983 e il  2001 ha militato come atleta nella massima serie a Pescara, Cuneo, Torino, Città di Castello, Brescia, Montichiari e Varese. 
Passato poi nelle vesti di allenatore giovanile con il Volley Offlaga femminile, Gabeca Montichiari, Chiari, Concesio, Brescia e Vasto. Da sempre impegnato nel sociale, organizzatore attento di eventi pubblici e sportivi ( Trofeo delle Regioni 2018, Trofeo dei Tre Mari, Air Show Costiera dei Trabocchi, Finali Nazionali U14F, Air Show Frecce Tricolori, Quadrangolare internazionale di volley, Festival delle Mongolfiere).
Da Roit si occuperà del settore giovanile, progetto scuola e sarà team manager della prima squadra.

Esperienza, serietà e tanto entusiasmo per l'arrivo a Pineto, come dimostrano le sue parole:“ Sono molto contento per questa nuova avventura e credo che lavorando 
bene si possano fare grandi cose. Il settore giovanile dovrà essere linfa vitale di questo progetto, sposato in pieno dalla società, e la prima squadra filo trainante per qualsiasi attività. Il Palazzetto dovrà diventare un punto di riferimento per l'intera città, organizzando  eventi sportivi e manifestazioni. Ringrazio di cuore la società Blueitaly Pineto per la fiducia e per aver creduto in me sin da subito, e ringrazio la Enjoy Vasto che è stata per me fondamentale per una crescita personale e professionale.

Leggi Tutto »

Zauri soddisfatto della prima parte della preparazione del Pescara

 "Abbiamo svolto fino ad ora un ottimo lavoro, anche se chiaramente i carichi si fanno sentire sui ragazzi, anche se negli ultimi giorni abbiamo allentato dopo la fine del ritiro di Palena, con allenamenti ora piu' mirati al pallone rispetto alle settimane scorse. Il mercato? La societa' sta lavorando bene, e sta facendo quello che avevamo detto all'inizio. Cerchiamo un esterno d'attacco e poi per il resto ben vengano giocatori bravi. C'e' ancora tempo e io sono fiducioso anche perche' abbiamo un filo diretto con il presidente". Queste le parole del tecnico del Pescara Luciano Zauri. I biancazzurri torneranno in campo domenica sera alle 20.30 a Pineto, in una gara amichevole contro la locale formazione militante nel campionato nazionale di serie D. L'11 agosto ci sara' l'esordio in Coppa Italia Tim.

"Stiamo allestendo un bel Pescara con giocatori importanti in alcuni ruoli. Non contano tanto i nomi, ma la sostanza. Non vogliamo comprare tanto per comprare, ma se capita una occasione buona non ci tireremo indietro. A centrocampo sono partiti Brugman e Kanoute' ma abbiamo tante alternative e ragazzi giovani che hanno voglia di far bene. Sul modulo lavoriamo sul 4-3-3, ma ho provato anche la squadra con le due punte", ha aggiunto

Leggi Tutto »

Il Pescara cede Kanoute’ al Cosenza

Dopo Gaston Brugman ceduto al Parma, un altro centrocampista lascia l'Abruzzo. Il Pescara ha infatti raggiunto l'accordo ufficiale con il Cosenza Calcio per la cessione del diritto alle prestazioni sportive di Elimane Franck Kanoute'. Il giocatore, nato in Senegal il 13 dicembre 1998, si trasferisce in rossoblu' a titolo temporaneo con diritto di riscatto

Leggi Tutto »

La Slovenia batte 3-1 l’Italia nel test match a Chieti

L'Italvolley maschile esce sconfitta con il punteggio di 3-1 (25-16, 25-18, 17-25, 27-25) nel secondo test match disputato con la Slovenia a Chieti. Quella odierna è stata una gara caratterizzata da molti alti e bassi per Zaytsev e compagni che hanno dovuto inseguire i propri avversari per la maggior parte della gara. Sotto 2-0 gli uomini di Blengini sembravano poter reagire e dopo aver riaperto la gara avevano dato la sensazione di poter agguantare il tie-break, ma proprio nel finale del quarto parziale, dopo aver fallito due palle set, hanno ceduto frazione e gara agli uomini di Giuliani apparsi oggi coriacei e nel complesso, forse, più determinati. Gli azzurri dopo tanto lavoro in palestra hanno evidenziato una preparazione in fieri, situazione del tutto normale considerato anche che alcuni degli atleti non disputavano un vero match da molto tempo.

Il ct Blengini in partenza ha mescolato un po’ le carte e cambiato qualcosa rispetto alla formazione di partenza di due giorni fa schierando la diagonale Giannelli-Zaytsev, Lanza e Antonov i martelli, Piano e Russo i centrali con Colaci libero. Nel corso della gara ha poi ruotato un po’ tutti i suoi effettivi concedendo campo, ma anche minuti di recupero a tutti i suoi uomini, eccezion fatta per Juantorena, lasciato completamente a riposo. Giuliani, invece, ha scelto Vincinc in palleggio Toncek Stern opposto, Kozamernik e Pajenk i centrali, Cebulj e Urnaut gli schiacciatori con Kovacic libero. Ora il programma di lavoro prevede due giorni di riposo con nuovo ritrovo direttamente a Bari lunedì 29 luglio. Nel primo set gli sloveni sono partiti meglio accumulando un discreto margine di vantaggio che sono riusciti ad amministrare fino al 25-16 che è valso il primo set in loro favore.

Nel secondo parziale dopo aver gestito la situazione in avvio, gli azzurri si sono fatti recuperare con gli sloveni abili a portarsi nuovamente in vantaggio (16-12, 19-14, 16-21) fino alla conclusione del parziale che ha così permesso loro di portarsi sul 2-0. Terzo set iniziato con Blengini che ha cambiato qualcosa in formazione inserendo Sbertoli, Mazzone e Balaso concedendo poi riposo a Zaytsev e Lanza sostituiti da Nelli e Cavuto (gli ultimi due precedentemente già entrati). I cambi hanno sortito l’effetto sperato con gli azzurri che si sono portati sull’11-5, vantaggio poi amministrato fino al 25-17 che ha riaperto la gara. Nel quarto set le squadre sono state a contatto per lunghi tratti con gli azzurri che sono arrivati a un passo dal portare la gara al tie-break. Anzani e compagni, infatti, hanno avuto due palle set prima di cedere ai vantaggi con il punteggio di 25-17.

Leggi Tutto »

Presentata l’Ultramaratona del Gran Sasso

“Coniugare sport e turismo è fondamentale per la crescita dell’Abruzzo e questa manifestazione è un evidente esempio che questo binomio funziona ”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale Mauro Febbo durante la conferenza stampa di presentazione della nona edizione della “Ultramaratona del Gran Sasso” che si svolgerà domenica 28 luglio. Un evento sportivo che quest’anno ha raggiunto i 500 iscritti con un percorso di cinquanta chilometri che toccherà i comuni aquilani di Santo Stefano di Sessanio, Calascio e Castel del Monte fino a giungere alla Piana di Campo Imperatore. L’organizzazione della gara è affidata alla ASD Marathon Club Manoppello Sogeda in collaborazione con l’Unione Italiana Sport Per tutti (UISP) e il patrocinio di Regione Abruzzo e Provincia dell’Aquila. Franco Chiazza, “patron” dell’evento, assicura che come numeri e impegno logistico la “Ultramaratona del Gran Sasso” si classifica al terzo posto in Italia tra le competizioni dello stesso tipo. Gli amministratori di Santo Stefano e Castel del Monte, Fabio Santavicca e Ivan Di Pompeo, hanno indicato il rispetto dell’ambiente come valore chiave della manifestazione: “Abbiamo apprezzato che il regolamento della gara preveda penalità per quegli atleti che durante il percorso gettino cartacce o altri rifiuti in strada”. Loreto Colageo della UISP L’Aquila ha invece evidenziato la mescolanza di età e provenienza geografica degli atleti in gara e il loro profondo rispetto per i territori che li accolgono. “In queste nove edizioni – ha spiegato - ogni atleta che ha partecipato alla gara è sempre ritornato l’anno dopo. La bellezza dei paesaggi incontrati e l’accoglienza del territorio sono vincenti per la crescita di questo evento”

Leggi Tutto »

Pescara, arriva Melegoni in prestito dall’Atalanta

L'Atalanta ha confermato il prestito secco al Pescara di Filippo Melegoni per un'ulteriore stagione. Il centrocampista di Azzano San Paolo classe '99, prodotto del settore giovanile nerazzurro nel quale si era laureato campione d'Italia Under 17 nel 2016, conta una sola presenza in prima squadra, nel primo tempo contro la Sampdoria a Bergamo in campionato il 22 gennaio 2017. Recentemente e' stato nel giro della Nazionale Under 20, di cui e' stato capitano, senza pero' prendere parte ai Mondiali in Polonia. 

Leggi Tutto »

Chieti, in campo le nazionali maschili di volley di Italia e Slovenia

"Il Palatricalle 'Sandro Leombroni' di Chieti ospitera', venerdi' 26 luglio, l'incontro amichevole di pallavolo tra le nazionali senior di Italia e Slovenia. L'evento, di notevole rilevanza sportiva, riporta in citta' i campioni azzurri che nove anni fa, l'11 giugno del 2010, gareggiarono contro la Cina". Lo rende noto l'assessore allo Sport, Antonio Viola. "E' un orgoglio per l'Amministrazione Comunale - ha commentato l'assessore Viola - ospitare a Chieti una manifestazione di cosi' alto valore. Lo sport dimostra ancora una volta di essere un veicolo promozionale estremamente importante per la nostra citta' dove la pallamano e' stata protagonista, negli ultimi anni, con manifestazioni che hanno sempre ottenuto ottimi riscontri di pubblico". A Chieti arriveranno circa 4.000 persone provenienti anche da regioni limitrofe per assistere alla gara che verra' ripresa dalle telecamere di Rai Sport regalando visibilita' su scala nazionale e internazionale

Leggi Tutto »

Prima amichevole per il Pescara di Zauri

Nella prima amichevole della nuova stagione, disputata questo pomeriggio presso il campo "Gli angeli di Palena", il Pescara ha superato con il punteggio di 8-1 la Delfino Flacco Porto (Eccellenza Abruzzo). Questa la successione delle reti: 6' pt Brugman, 9' pt Marras, 38' pt Ta Bi, 10' st Borrelli, 12' st Di Grazia, 20' st Crecco, 25' st Tine (Flacco Porto ), 31' st Cisco, 34' st Di Grazia. Il Pescara di Luciano Zauri torneranno in campo, sempre a Palena giovedi' 25 luglio per affrontare la Renato Curi Angolana.

Leggi Tutto »

Pescara, arriva in prestito Tumminello

L'Atalanta ha ufficializzato la cessione in prestito al Pescara dell'attaccante classe '98 Marco Tumminello. Ceduto dalla Roma ai nerazzurri con diritto di ricompra (valido fino alla stagione 2020-2021) nella sessione estiva del calciomercato 2018, il centravanti mancino ha totalizzato 3 presenze con la squadra di Gian Piero Gasperini di cui una nelle qualificazioni di Europa League (contro il Sarajevo, il 26 luglio 2018) prima di trasferirsi a titolo temporaneo al Lecce il 26 gennaio scorso. 

Leggi Tutto »