Sport

Premio Prisco, riconoscimento per Roberto Mancini

Un premio speciale al commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, e la scelta dei finalisti della XVIII edizione del Premio Nazionale "Giuseppe Prisco" alla lealta', alla correttezza e alla simpatia sportiva. Questo il lavoro portato avanti oggi dalla giuria presieduta da Sergio Zavoli e composta dai giornalisti Italo Cucci, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta e Ilaria D'Amico e dall'imprenditore Marcello Zaccagnini, presidente del Comitato organizzatore "Giuseppe Prisco", che si e' riunita stamani a Bolognano, nell'Azienda Agricola "Ciccio Zaccagnini".

a stessa giuria ha altresi' selezionato i finalisti della XVI edizione del Premio Speciale di Giornalismo "Nando Martellini", riconoscimento dedicato al popolare giornalista scomparso nel 2004, gia' membro della giuria del Prisco; nella riunione odierna, inoltre, la commissione sempre d'intesa con il presidente del Comitato organizzatore Marcello Zaccagnini, ha deciso di attribuire il "Premio Speciale della Giuria" al Commissario Tecnico della Nazionale Italiana, Roberto Mancini. Ai vincitori, che saranno proclamati nelle prossime settimane, verra' conferita una prestigiosa creazione artistica realizzata dal pittore, scultore e incisore Maestro Mimmo Paladino, nel corso di una cerimonia che si svolgera' lunedi' 27 aprile, alle 11, al Teatro Marrucino di Chieti. Queste le terne dalle quali scaturira' il nominativo del vincitore di ciascuna categoria: Dirigenti di societa': Oreste Vigorito (Benevento), Claudio Lotito (Lazio), Maurizio Setti (Verona). Allenatori: Sinisa Mihajlovic (Bologna), Ivan Juric (Verona), Fabio Liverani (Lecce). Calciatori: Nicolo' Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Riccardo Orsolini (Bologna). Premio Speciale di Giornalismo "Nando Martellini": Donatella Scarnati (Rai Sport), Giorgia Cardinaletti (Rai Tg1), Tiziana Alla (Rai Sport).

Leggi Tutto »

Pescara sconfitto dall’Entella per 2-0

Dopo tre partite la Virtus Entella ritrova la vittoria battendo 2-0 il Pescara nella gara valida per la 23/a giornata del campionato di Serie B. Decisivi i rigori trasformati da De Luca al 36' del primo tempo e da Rodriguez al 6' della ripresa. I liguri salgono così a 34 punti, in piena zona playoff, scavalcando gli abruzzesi fermi a quota 32. 

Da rivedere forse la decisione sui due rigori concessi dall'arbitro al 35' - fallo di Zappa su Mazzitelli - e al 9' della ripresa - fallo di mano di Crecco su cross di Alejandro Rodriguez - trasformati senza esitazioni dalla Zanzara De Luca e da Rodriguez, ma non sulla legittimita' della vittoria di padroni di casa, che hanno costruito di piu' e che possono pure lamentarsi per un palo colpito dallo stesso Rodriguez sullo 0-0. Il Pescara è apparso condizionato dalle assenze, quelle pregresse e quelle avute in corso gara, una su tutte quella di Kastanos che va ko dopo mezz'ora di prova.

Leggi Tutto »

Il Pescara batte all’ultimo assalto il Cosenza

Il Pescara strappa tre punti al Cosenza grazie al giovanissimo Milos Bocic al 94'. Un match dai mille volti e dalle mille emozioni, con tre espulsioni (due per il Cosenza) e una per il Pescara sul finire della prima frazione. La rivoluzione di mister Legrottaglie si e' fatta sentire, con sei punti in due partite. Dunque il Pescara torna a gioire in casa dopo circa tre mesi, l'ultima volta il 2 novembre con il Pisa per 3-0. Dopo una prima frazione arida di emozioni e ricca di aggressivita' (a farne le spese Palmiero per doppia ammonizione), nella ripresa con l'uomo in piu' la sblocca il cosenza con un colpo di testa di Asencio. Il Pescara non molla la presa e approfittando dell'espulsione diretta di Sciaudone, attua il suo forcing che si concretizza al 24' con Zappa. Nel finale succede di tutto. Al novantesimo grande opportunità per chiudere la partita per i padroni di casa che conquistano un calcio di rigore per un fallo di Perina su Galano. Quest'ultimo pero' si fa ipnotizzare dall'estremo cosentino che devia la sfera sulla traversa. Quando tutto sembrava essere finito, una sortita offensiva di Bettella mette in moto Bocic sull'out di destra che infila Perina per il gol del definitivo 2-1 dopo che gli ospiti avevano sfiorato poco prima la rete del vantaggio.

Leggi Tutto »

Pescocostanzo porta l’Elibike al Centro Italia

Pescocostanzo Mountain Resort si conferma ancora una volta una destinazione 100% bike oriented. Da sabato 8 febbraio 2020 sarà infatti disponibile un servizio mai visto prima al Centro Italia: l’Elibike.

Mutuato dal più celebre Eliski, il servizio che permette agli sciatori di raggiungere cime incontaminate in elicottero per poter affrontare candidi pendii in freeride, darà la possibilità agli appassionati delle due ruote di esplorare vette e percorrere tracciati difficilmente percorribili in altra maniera.

Questo tipo servizio, del tutto innovativo al centro Italia e proposto solo da alcune lungimiranti località dell’Arco Alpino, rappresenta un’occasione unica per scoprire in sella alla propria bici alcune delle zone più belle ed incontaminate dell’Appennino abruzzese.

Il servizio, che verrà proposto in via sperimentale ogni weekend a partire dall’8 e 9 febbraio 2020, permetterà la risalita di 4 bikers alla volta. Sarà aperto a bici muscolari ed eBike ed una guida accompagnerà i partecipanti fornendo loro tutte le informazioni utili sul territorio.

“L’Elibike rappresenta un ulteriore passo avanti del nostro mountain resort verso gli appassionati di cicloturismo e della vacanza attiva – ha dichiarato Fausto Tatone, direttore di Pescocostanzo Mountain Resort, che ha aggiunto – si rivolge a bikers di ogni livello, con le conoscenze base del mezzo, e permetterà di scoprire il nostro magnifico territorio da una prospettiva unica. In questi primi mesi di attività, compatibilmente con le precipitazioni nevose, offrirà inoltre ai partecipanti la possibilità di affrontare escursioni in alta quota su tracciati misti tra neve, roccia e terra. Ringrazio Bici e Dintorni per aver creduto fin da subito nel progetto e spero che possa servire da stimolo per altre realtà del territorio”.

“Siamo davvero orgogliosi per questa iniziativa - è il commento entusiasta di Roberto Sciullo, sindaco di Pescocostanzo, che ha aggiunto - crediamo fortemente che rappresentare l'esclusività nei servizi rivolti al visitatore sia la strada giusta da perseguire. In tal senso la Direzione degli impianti si sta muovendo egregiamente e l'amministrazione comunale continuerà a sostenere iniziative come questa”.

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni: Bici e Dintorni - +39 348 7327616

 

Leggi Tutto »

Pescara calcio, ingaggiati Pucciarelli e Clemenza

Ultimo giorno di mercato per il Pescara che, dopo avere sfoltito l'organico con nove cessioni, ha chiuso in giornata due importanti operazioni in entrata. Sono arrivati in biancazzurro in prestito con diritto di riscatto Luca Clemenza, trequartista classe '97, ex Ascoli e Padova, ma di proprieta' della Juventus, e Manuel Pucciarelli (29), attaccante proveniente dal Chievo. La Ternana ha riscattato invece dalla societa' biancazzurra il cartellino dell'attaccante Alexis Ferrante classe '95. La societa' abruzzese ha tentato, ma invano, di accaparrarsi uno fra Iemmello (28) e Melchiorri (32) del Perugia. Fra le altre operazioni Igor Lucatelli e Davide Masella passano al Benevento a titolo definitivo, ma restano in prestito al Pescara. Stefano Palmucci e Davide Cipolletti passano a titolo definitivo al Parma Calcio 1913, mentre viceversa Simone Madonna e Marco D'Aloia passano a titolo definitivo in biancazzurro, ma quest'ultimo resta in prestito ai Ducali

Leggi Tutto »

A Pescocostanzo successo per la Winter Downhill

La prima edizione della Winter Downhill di Pescocostanzo si è conclusa con un successo in termini di partecipazione, pubblico, atleti e riscontri. Oltre 60 atleti si sono dati appuntamento domenica 26 gennaio nel comprensorio nel cuore dell’Appennino Abruzzese, inserito nella splendida cornice del Parco Nazionale della Majella, per una gara di mountain bike sulle piste da sci mai vista prima al Centro Italia.

Dopo le prove libere di sabato 25, nella giornata di domenica gli atleti si sono sfidati sul tracciato di 2,5 km della “Pista Panoramica” di Pescocostanzo nelle due categorie di gara: downhill e eMTB.

Ad aggiudicarsi la classifica assoluta, riservata alle bici muscolari, della Winter Downhill di Pescocostanzo è stato Fabio Di Renzo, con il miglior tempo della giornata (3’.16”.810). Davvero distanziati di un soffio Giorgio Pizzone (secondo classificato con 3’.20”.311) e Cristian Lollobattista (terzo con 3’.20”.602).

Nella categoria riservata alle Mountain Bike a pedalata assistita, vittoria indiscussa di Gianluca Di Bartolomeo (3’.38”.676) su Alessandro Petrucci (secondo con 5’.49”.747) e Andrea Poggi D’Angelo (terzo a 6’.07”.355).

È stato un successo superiore ad ogni previsione – ha dichiarato Fausto Tatone, direttore di Pescocostanzo Mountain Resort, che ha aggiunto – stiamo fronteggiando le difficoltà dovute all’oggettiva mancanza di precipitazioni nevose nelle regioni del centro Italia. Abbiamo scelto di rendere la stazione di Pescocostanzo una destinazione adatta a tutti gli appassionati di sport in montagna a prescindere dalle condizioni meteo e la Winter Downhill ne è stata la dimostrazione. Hanno aderito molti dei bikers che frequentano le nostre montagne l’estate e al tempo stesso tanti sciatori hanno deciso di cimentarsi in questa particolare disciplina della MTB. Ringrazio la Extreme Team asd e il Pavind Bike Team, che si sono occupate dell’organizzazione sportiva della competizione, e tutti gli sponsor e le realità locali che ci hanno supportato. La Winter Downhill tornerà il prossimo anno ma stiamo già lavorando agli altri eventi in programma da qui a fine stagione”.

 

Leggi Tutto »

Legrottaglie resta nuovo tecnico del Pescara

A 48 ore dalla vittoriosa gara di Udine con il Pordenone, i dirigenti del Pescara hanno sciolto le riserve. A guidare i biancazzurri sara' ancora Nicola Legrottaglie che era stato promosso la settimana scorsa sulla panchina della prima squadra dopo le dimissioni di Luciano Zauri. Dopo il successo in terra friulana che era coinciso con la prima da allenatore in B per l'ex giocatore di Juventus e Nazionale, la societa', dopo un breve periodo di riflessione, ha deciso di proseguire con il trainer originario di Gioia del Colle, e che dunque guidera' la squadra lunedi' prossimo nel posticipo casalingo con il Cosenza alle 21 allo stadio Adriatico. 

Leggi Tutto »

Il Pescara vince 2-0 col Pordenone

Il Pescara torna al successo  contro il Pordenone, fino a oggi imbattuto alla Dacia Arena. Dopo un primo tempo giocato con grinta e intraprendenza, gli uomini di Nicola Legrottaglie trovano il vantaggio al sesto minuto della ripresa con Zappa, scattato in contropiede su suggerimento di Maniero. Al 13', poi, Galano - che poco prima aveva colpito un palo -, sigla lo 0-2 di testa, ricevendo direttamente da corner. I neroverdi faticano a reagire, mentre gli abruzzesi provano a chiudere definitivamente la gara al 26' con Machin, il cui sinistro si stampa sul palo

Leggi Tutto »

Pescara con Legrottaglie in panchina contro il Pordenone

Sabato a Udine con il Pordenone a guidare il Pescara sara' Nicola Legrottaglie, tecnico della Primavera e che potrebbe anche restare sulla panchina degli abruzzesi fino a giugno. In caso contrario potrebbe materializzarsi il ritorno in riva all'Adriatico di Giuseppe Pillon che aveva guidato il Pescara la scorsa stagione. Il tecnico di Preganziol sembra essere in vantaggio sull'ex ct della under 21 Luigi Di Biagio.

Leggi Tutto »

L’allenatore del Pescara Luciano Zauri ha rassegnato le dimissioni

L'allenatore del Pescara Luciano Zauri ha rassegnato le proprie dimissioni all'indomani della sconfitta in casa con la Salernitana. Lo rende noto il club abruzzese. "L’amarezza nel rinunciare al mio ruolo di allenatore non è negoziabile rispetto alla difesa di valori che ritengo fondamentali uno dei quali è il rispetto della maglia Biancazzurra", le parole di Zauri. "Ringrazio la società per l’opportunità che mi ha concesso e tutti coloro che hanno lavorato con me in questi anni, atleti e membri dello staff, perché tutti mi hanno lasciato delle cose importanti".

Leggi Tutto »